Privacy Policy travel Archivi - Suhrya

Palermo: Eat, Drink.

Posted on

Sto scrivendo in un momento di particolare sconforto e per tirarmi su ho pensato di parlare di cose belle. Guardare foto dei bei posti, pensare a momenti che mi hanno

Wishlist: Travels

Posted on
Non ho viaggiato tanto durante la mia vita  adulta.
Posso fare svariati check a una lista immaginaria se conto le mille volte che sono stata negli stessi posti ma ecco non penso valga.
Uno dei buoni propositi se non per il 2020 per la vita in generale è quello di viaggiare di più.
Le mie ispirazioni più grandi per mete che non avrei mai preso in considerazione arrivano dalle storie instagram di Sara Caulfield anche se spesso mi fa morire di ansia e guardo con un occhio chiuso sperando che non si cacci in situazioni troppo pericolose. Trovate qui il suo blog, vi consiglio di leggere almeno i post sulla Corea del Nord perché sono decisamente molto interessanti.
Sulle mete di Sara posso andare avanti a sognare a lungo il sabato mattina quando mi sveglio e lei ha già scalato delle montagne, intanto vi condivido i posti che a breve vorrei vedere io.
Ci riuscirò? Chi può dirlo!

Travel Wishlist: 5 places I want to visit.

Posted on
Non viaggio molto, non da diverso tempo. Ho fatto molti viaggi con la mia famiglia da piccola ma quasi non riesco a considerarli tali tanto mi sembrano lontani.
Da quando ho aperto il ristorante il tempo è decisamente poco, purtroppo o per fortuna. Finisco per andare sempre a Cabo perché per me è il posto del cuore e so quanto mi faccia star bene passare del tempo lì.
Allo stesso tempo mi sono promessa di scoprire luoghi nuovi, ci sono così tante mete di cui mi innamoro ogni giorno -questo è per merito/colpa di instagram- e a cui non voglio rinunciare ancora per molto.
Oggi vi parlo dei cinque posti che più di tutti gli altri vorrei vedere.

Postcards from London.

Posted on
Io a Londra ci sono andata una quantità di volte che non penso di saper quantificare.
Mio padre è inglese e la prima volta che ho preso l’aereo -a pochi mesi, con mia mamma che ha perso la valigia con il latte per me e con i parenti indiani che hanno subito iniziato a darmi cibo speziato- è stata proprio per andare a Londra.
Ho un amore enorme per questa città, pur riconoscendone i difetti.
Anni fa ho fatto delle guide, il post di oggi invece è più un travel diary dei cinque giorni trascorsi lì con Lisa, mia nipote.
Ci era già andata una volta, con me e mio padre due anni fa.
Ora di anni ne ha tredici, è innamorata di Harry Potter -mi prendo tutto il merito ovviamente- e vedere la città attraverso gli occhi di una persona che la conosce poco è bellissimo.
Non è stato facilissimo nella misura in cui mi sentivo molto la responsabilità della sua sicurezza. Non parlo solo degli attentati -che mi fanno una grande paura, ecco- ma anche di essere sicura che mangiasse quello che le piaceva e anche cose stupide.
 

Life, Lately.

Posted on
Non scrivo da tantissimo, che vergogna e che imbarazzo.
Sarei voluta tornare con un post un po’ più utile di questo ma mi sembrava giusto darvi qualche spiegazione -ditemi che vi siete accorte che non posto da una vita, grazie- e quindi eccomi qua.

Royal Baby, The Last Man on Earth, Alter Ego, London, New Ink and Bla Bla Bla.

Posted on
Haven’t posted in a while and, as always when I fall out of my routine, it feels like ages.
I really didn’t know what to talk about -even if I have so many posts in my drafts, it’s embarrassing- so I thought about doing a blabbering post to break the ice.
Let’s do it!
Aaand I really want those emoji cupcakes please.
Non ho postato per un po’ e, come ogni volta in cui perdo la mia amatissima routine, mi sembra siano passati anni.
Non ero ben sicura di cosa volessi parlare -pur avendo fin troppe bozze da completare: è imbarazzante, perciò ho pensato di fare un post di chiacchiere per riabituarmi a scrivere e rompere un po’ il ghiaccio.
Facciamolo!
E voglio quei cupcake emoji per favore grazie.