Privacy Policy Gennaio 2017 - Suhrya

Quick Talk: Aliexpress Feedback pt. IV

Posted on
Finiranno mai i post sugli acquisti su Aliexpress? Io non penso! Sto aspettando ancora qualcosina e ho un altro post nelle bozze che verrà pubblicato dopodomani.

Tra i prodotti di cui vi parlo oggi ci sono delle cover marmorizzate oro e nero per il macbook.
Avrei voluto acquistarle su Amazon ma nessuno spediva in Svizzera. Mi stava venendo un esaurimento e quindi ho optato per i miei buoni vecchi cinesi.
Sono fatte bene, piuttosto resistenti e a meno di un terzo del prezzo a cui le avevo trovate su Amazon.

Review: Nashi Argan Instant Hydrating Mask

Posted on
Capelli, amati e odiati capelli.

 


Sono sempre stati il mio tratto distintivo, lunghi fino al sedere e bellissimi.
 


Nerissimi, super folti.
 


Mai curati moltissimo, anzi li ho maltrattati per diverso tempo. Con lo stress veramente pesante degli ultimi due anni e un cambiamento di alimentazione significativo ne ho persi tanti.
 


Con il lavoro e il workout costante ho anche inziato a sentire il bisogno di lavarli di più e nulla, dopo un taglio abbastanza drastico ho finalmente deciso di curarli un po’ di più.
 


Un grande cambiamento è quello dello *styling* che come vi raccontavo ora cerco di effettuare sempre, fosse anche solo per essere un po’ più in ordine.
 


Things I love: Milan.

Posted on
Qualche tempo fa ho iniziato una serie di post sulle cose che amo di un determinato luogo. Ho iniziato con Roma e oggi ne scrivo uno su una città che ancora di più mi è rimasta nel cuore.
Tra Bergamo, dove ho passato la maggior parte della mia vita, e Milano ci sono cinquanta minuti di treno e pochi chilometri.
Cinquanta minuti che però sembrano anni luce, le due città sono veramente tanto diverse.
Sono sempre andata a Milano piuttosto frequentemente, prima con le mie sorelle -ricordo sessioni di shopping in Rinascente tra cui follie per un paio di scarpe che Carrie Bradshaw ciao- e poi con le mie amiche.
Mi è sempre piaciuta, mi sembrava più aperta e viva di Bergamo in cui mi sono sempre sentita un po’ stretta.
Poi sono arrivati gli anni universitari e ho iniziato a frequentarla sempre di più fino a trasferirmici.
E lì mi sono perdutamente innamorata.
Premessa, le foto sono prese dal mio instagram di -anche- anni fa e mediamente fanno schifo: quella del duomo è stata rubata dalla mia amica Bea.
 

Review: Makeup Forever Pro Light Fusion #01 Golden Pink

Posted on

Io non ho memoria di quando ho iniziato ad utilizzare l’illuminante. Mi sembra faccia parte della mia routine makeup dalla notte dei tempi ma sicuramente non è così.

Da ben prima della tendenza/follia 

dello strobing, questo sicuramente.
Penso proprio di aver iniziato ad utilizzarlo anche prima di essermi appassionata di contouring.
Il primo post sugli illuminanti del blog risale al 2011, parlavo di due prodotti Benefit e non ve lo linko per pietà.
Con gli anni l’highligher mania è arrivata a dei livelli sempre più pazzi: illuminati che sembrano più evidenziatori, illuminanti verdi, illuminanti neri, illuminanti arcobaleno.
In confronto il mio preferito del 2016 -firmato Makeup Forever- è di una noia mortale però a me piace tantissimo e oggi ve ne parlo un po’.



On Loneliness

Posted on

Qualche tempo fa ho fatto un post sulle relazioni a distanza e su come sopravvivere.
Ecco, avrei dovuto specificare che al momento quasi tutte le mie relazioni sono a distanza.
A Lugano ho fortunatamente mio fratello, lavoriamo insieme e stiamo a stretto contatto. Per questo sono fortunata, abbiamo un bel rapporto e siamo molto uniti.
Non ho bisogno di compagnie chiassose di amici per stare bene, nè di supporto costante da parte dei miei genitori, sono indipendente e so vivere da sola cavandomela discretamente da anni.
So che sono a una telefonata di distanza e che con FaceTime ci vediamo spesso, Bergamo è a solo un paio d’ore di treno. 
Il weekend posso vedere i miei amici quando torno a casa, in due giorni ci possiamo vedere e fare millemila cose.
Però.
 

Quick Talk: Aliexpress Feedback pt. III

Posted on
Sì, un altro post sugli ordini di Aliexpress.
Finiranno? Chi lo sa!
Intanto vi sbatto come primo oggetto una maglietta che fa pubblicità alla campagna presidenziale di Kanye.
Slogan cretini a parte, il cotone è sorprendentemente morbido: non me l’aspettavo proprio.
Ho comprato magliette personalizzate su Etsy per cifre decisamente più alte e il tessuto è molto più scadente.

Clothes&Accessories: black leather skirt

Posted on
Oggi inizio un’altra serie di post. Non ho assolutamente la pretesa di saper parlare di vestiti né di vestirmi particolarmente bene.
Ho uno stile -se tale si può definire- piuttosto essenziale e a tratti anche un po’ noioso.
Però ci sono dei pezzi di abbigliamento con cui mi fisso per giorni e settimane e ho voglia di parlarvene, 
Mi piacciono da impazzire le gonne di pelle.
Il rischio dominatrice da due soldi però è sempre dietro l’angolo, vero?
Penso di aver trovato però il capo adatto per ovviare a questo problema.

Diary of an Overcontoured Girl: Part III, Powder vs Cream

Posted on
Diverso tempo fa ho iniziato una serie di post sul contouring, parlando poi anche di diversi prodotti che ho avuto modo di provare .
Nel tempo si sono aggiunti altri prodotti, io ho imparato un po’ di più a farlo sempre più adatto alle mie esigenze.
Ho avuto modo anche di provare diverse texture nel tempo e oggi parliamo proprio delle differenze -nella mia esperienza- tra prodotti in polvere e prodotti in crema.

Netflix&Chill

Posted on
Netflix è una cosa meravigliosa.
Io la tv non la apprezzo e non l’ho mai avuta in casa anche quando vivevo da sola.
Eredità della vita familiare: a casa abbiamo una tv molto piccola in sala che i miei usano per il telegiornale al mattino e poi quella grande in quella che è la *man cave* di mio padre, dove facevo ottime instastories sul tapis roulant per intenderci.
Le serie tv però mi fanno tanta compagnia, mi piace metterle anche come sottofondo quando faccio le faccende in casa.
Oggi vi parlo di due viste recentemente e di una di cui vi ho parlato già anni fa.
Come sempre quando parlo di serie tv non ci saranno spoiler, prometto che non vi roviniamo niente.

Review: Balea Handcreme Buttermilk&Lemon

Posted on


Io la crema mani faccio fatica ad usarla, non c’è niente da fare.
 


E si che dovrei utilizzarla regolarmente, tra pulizie di casa e lavoro non sono certo con le mani in mano tutto il giorno.
 


Il freddo non mi aiuta di certo, avere mani morbidissime non è quindi facilissimo.
 


Da quando la mia bellissima amica mi ha regalato questa crema però è cambiato tutto: la uso ogni giorno con una costanza e diligenza fenomenale.
 


Le terre benedette dalla presenza di DM -tra cui il Veneto a breve o almeno così pare- hanno la possibilità di trovare Balea.
 


Questo brand bio e bla bla bla ha una crema fenomenale al limone e buttermilk -che google mi dice chiamarsi latticello e per me è il nome più spiacevole ever- che tutte dovremmo avere in borsa.