Privacy Policy Slow Decluttering: una cosa che pensavo di aver inventato io e invece no - Suhrya

Slow Decluttering: una cosa che pensavo di aver inventato io e invece no

Posted on
Slow decluttering

Ho smesso di fare i post sui prodotti finiti, perché erano tra quelli meno letti in assoluto.
Ho iniziato a fare le stories con quello che dovevo buttare però, parlando un pochino di quello che avevo terminato.
Tra i cestinati però spesso ci sono anche cose non finite ma semplicemente che sono troppo vecchie per essere usate (sì amiche i trucchi scadono inutile che fingiamo di no).
Negli anni ho rallentato decisamente le mie abitudini di acquisto e ho regalato e buttato tante cose.

Come tanti di voi, però, sento il bisogno di avere sempre meno cose.
Non mi attira il minimalismo estremo ma una casa facile da pulire e un armadio pieno solo di cose che amo e che mi stanno bene sì.

Avendo già fatto però diversi repulisti importanti però il pensiero di affrontare tutto insieme mi angoscia un pochino, mi sembra di non finire mai e di continuare ad accumulare roba quando oggettivamente so che la situazione non è tragica come prima ma comunque HO TROPPE COSE.
Come l’affronto?

 

Slow Decluttering: cos’è e perché mi ci trovo bene

Butto/regalo un po’ per volta. Man mano che trovo qualcosa che non mi sta bene o che va scartato lo metto da parte.
Non ha lo stesso effetto WOW quando aprite l’armadio ma diciamo che a meno che non siate degli accumulatori seriali (come lo ero io prima per certe cose) va bene così.
Ho scoperto che questa cosa esiste e si chiama slow decluttering.

Se vi viene ansia al pensiero di tutte le cose che dovreste buttare o dar via: piano piano.
A volte anche iniziare da un cassetto può essere overwhelming, lo so.

Nel mio caso la difficoltà vera sta nel pensare di dover buttare un sacco di trucchi praticamente nuovi e di conseguenza un sacco di soldi. So che farlo pian piano invece che in una botta sola non cambierà il fatto che ho buttato veramente tanti soldi negli anni.
Però farlo così mi fa sentire un po’ meno male, mi inganno un pochino ecco.
Quindi ogni volta che mi trucco guardo tra i rossetti che non metto da un po’, ne annuso un paio e se non vanno più bene li metto tra le cose da buttare.
Quando mi preparo per uscire se vedo che quel maglione proprio non mi piace più lo metto da parte (per regalarlo o donarlo, nelle mie stories invece trovate in vendita alcune cose di mia mamma).

Ci sono zone della casa su cui invece ciclicamente faccio pulizie grosse: farmaci, dispensa. Con le cose dove non voglio rischiare di avere prodotti scaduti ecco.

Voi che team siete? Declutter piano piano o via tutto nei sacchi neri?
Raccontatemi!

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail rimane anonimo