Privacy Policy From Scratch Netflix: non quello che pensate che sia - Suhrya

From Scratch Netflix: non quello che pensate che sia

Posted on
from scratch neflix

From Scratch non è la produzione Netflix che che vi aspettate.
O almeno, non è quello che vi aspettavo io.
Avviso: se non volete spoiler saltate il post, non sarò troppo dettagliata ma qualcosa dirò.

Io ho una passione non troppo nascosta per le commedie romantiche un po’ trash e scontate, quelle che sapete già come andranno dopo tre minuti.
Quando ho selezionato sul menù di Netflix pensavo che fosse una di quelle, anche se la presenza di Zoe Saldana non mi tornava nel filone delle romcom.
Poco male mi sono detta, vediamo la storia di quest’americana che va a Firenze a studiare arte e si innamora di un italiano bono e vive di stereotipi.

From Scratch Netflix: com’è davvero

 

Gli stereotipi ci sono. Ce ne sono per tutta la serie, sia sul popolo italiano che su quello americano.
Vi avviso, se quelli sulla famiglia siciliana di Lino vi sembrano eccessivi tenete a mente due cose:

  1. il Sud non è solo quello delle grandi città
  2. la miniserie è ambientata a fine anni ’90-inizio 2000

Potrei raccontarvi cose della famiglia di mia mamma anche più recenti che vi farebbero capire che sì forse è un po’ esagerato ma nemmeno così tanto.

La storia d’amore è a tratti troppo bella per essere vera ma senza risultare stucchevole.
Racconta quell’amore da una volta nella vita che inevitabilmente però va a sbattere contro qualche ostacolo.
Alcuni ostacoli possiamo comprenderli tutti, altri meno. La malattia di una persona che amiamo penso che sia tra le cose più tremende da dover affrontare nella vita.

In From Scratch c’è un insieme di attori capaci di rendere alla perfezione il dolore di questa situazione ma anche l’amore che può dare una famiglia, anche quando non è una famiglia convenzionale.
Io ho amato veramente ogni episodio, anche quelli dove ho pianto tantissimo.

Ciliegina sulla torta? È una storia vera, su cui l’autrice e protagonista ha scritto un libro che (appena avrò superato emotivamente l’impatto della seria) voglio leggere.

Quindi sì, ci sono gli stereotipi della vedova siciliana in nero, della coppola, dell’olio buono, dei texani con il cappello. C’è un sacco di amore però anche, amore per cui vale assolutamente la pena di guardarlo.
Poi se piangete scrivete a me e piangiamo insieme.

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail rimane anonimo