Privacy Policy 5 CONSIGLI NON RICHIESTI DA UNA SOCIAL MEDIA MANAGER CHE NON VUOLE VENDERVI NIENTE (DI NUOVO!) - Suhrya

5 CONSIGLI NON RICHIESTI DA UNA SOCIAL MEDIA MANAGER CHE NON VUOLE VENDERVI NIENTE (DI NUOVO!)

Posted on

 

Qualche tempo fa vi ho scritto un post su 5 consigli per valorizzare la presenza della vostra azienda sui social, lo trovate qui.
È stato uno dei post più letti e per cui ho ricevuto più messaggi in assoluto quindi ho pensato di farne un altro sullo stesso tema, con altri 5 tips legati questa volta alle aziende che decidono di affidarsi a qualcuno che si occupi dei social per non doverlo fare in prima persona.

 

  1. Scegliete la persona (o l’agenzia) che fa per voi. Non tutti si occupano di ogni settore e a secondo di quello di cui vi occupate potreste avere esigenze diverse. Io per la maggior parte dei miei clienti sono un one woman showfaccio quasi tutto da sola. Non posso pensare di occuparmi di clienti che con i social vogliono conquistare il mercato USA per dire, anche con tutta la buona volontà non potrei promettere una cosa così. A me piace occuparmi di realtà locali, dal ristorante al professionista. Quando ho dei clienti più grossi ho sempre un aiuto esterno che si aggiunge alla mia squadra. Quindi ok non affidarsi a miocuggino ma neanche pensare di aver bisogno dell’agenzia più figa del mondo, parlate con diverse persone prima di decidere.
  2. Diretta conseguenza, capite cosa aspettarvi. Spesso si dà per scontato che il social media manager sappia/possa occuparsi del vostro profilo sotto ogni punto di vista, dalla creazione di contenuti fotografici al montaggio video. Cosa che non è impossibile, io per diversi clienti lo faccio, ma ecco: chiarire cosa vi aspettate è importante fin da subito.
  3. Non abbiate paura di dire se qualcosa non vi piace. Meglio passare il primo periodo a rifare mille volte la stessa grafica -been there done that- che sapere dopo troppo tempo che al cliente il colore che avete sempre usato fa schifo.
  4. Ecco, tempo. Datevi degli obiettivi in termini di tempo. Non pensate di ottenere risultati immediatamente ma allo stesso tempo se non si smuove nulla forse qualcosa non funziona. Se la persona che avete scelto non cambia strategia potrebbe esserci un problema comunicativo tra di voi: una chiamata in più non fa male.
  5. Fidatevi. Una volta messi a fuoco i primi 4 punti e aver deciso che sì, la persona che avete scelto vi piace non contestate ogni scelta. Se avete scelto qualcuno che si occupi di queste cose un motivo c’è, giusto? Se ritenete in ogni caso di voler che le cose (cose=foto, caption, target per le ads, reel, orari di pubblicazione, hashtag, supercalifragilistichespiralidoso) siano fatte al 100% come decidete voi senza nessun input da parte della persona che avete scelto sappiate anche che correte il rischio che la vostra strategia non funzioni.

 

Sappiate che i miei dm di instagram  sono sempre disponibili per fare due chiacchiere su questo argomento e darvi una dritta (non una consulenza, giuro che non voglio vendervi corsi né nient’altro a meno che non abbiate un lavoro da affidarmi e allora okay parliamone!).

 

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail rimane anonimo