Privacy Policy love Archivi - Suhrya

I Am Suhrya, 1 anno dopo.

Posted on

Un anno fa il mio blog cambiava. Dopo otto anni e mezzo di dramanmakeup nasceva suhrya.com, uno spazio con il mio nome. Un anno fa oggi stavo passando un periodo

Immigrazione, appartenenza, altre parole di cui non so fare lo spelling

Posted on
Se mi leggete da un po’, qui o sui social, sapete già che io sono un mix di cose.
Mia mamma  è siciliana, cresciuta in Australia. Mio padre è indiano, nato in Uganda e cresciuto a Londra.
Io sono nata a Bologna, cresciuta a Bergamo, trasferita a Milano per gli anni dell’università e a Lugano tre anni fa.
Tutto molto bello in teoria ma forse un po’ meno in pratica.

October Non Beauty Favourites!

Posted on
Un altro post che non facevo da un po’ di tempo è quello sui miei preferiti non beauty.
Ho passato delle settimane abbastanza impegnative, sono stata un po’ giù.
Aver portato a Lugano il mio cagnolino però mi ha aiutata tanto. I miei amici che sanno come prendermi e che sanno che ho bisogno di starmene un attimo chiusa in me stessa a rimuginare per poi tornare quando sono pronta anche.
Un’altra cosa che mi ha decisamente dato una mano è la mia casa nuova.
Amo ogni singolo pezzo di casa mia, amo tenerla a posto e stare sul divano alla sera, mezza morta.

Things I love about Me.

Posted on
Il pattern con le foglie di monstera non c’entra nulla con il post di oggi ma sono una polla da trend e al momento ho queste foglie ovunque oltre alla pianta vera e propria, che mi è stata regalata e ho chiamato tempura. 
Allora, il tema del post.
Io ho difficoltà coi complimenti, da sempre. O li sminuisco, o faccio una battuta, o divento viola in faccia e inciampo. Che siano per l’aspetto fisico o perché ho fatto qualcosa bene, per me è difficile.
Allo stesso tempo non faccio per niente fatica a trovare cose di me che non vanno bene, che vorrei cambiare.
Dovrei fare ancora più allenamento per avere il six pack che mi sogno, vorrei essere meno distratta e smetterla di perdere le chiavi in casa, dovrei fare ancora più cose per il lavoro, vorrei essere cinque centimetri più alta, vorrei gli occhi che non sembrano quelli di un pesce palla senza trucco.
Cercare qualcosa di me che mi piaccia è infinitamente più difficile, invece. Però cazzo, come posso pensare di riuscire ad accettare le lodi degli altri se non faccio altro che buttarmi giù?
L’autostima, secondo me, non si costruisce guardandosi allo specchio e dicendosi che si è belli e bravi. Ma sforzarsi di trovare qualcosa di buono in noi stessi male sicuramente non fa.