Privacy Policy Podcast True Crime Italiani: i miei preferiti - Suhrya

Podcast True Crime Italiani: i miei preferiti

Posted on
Podcast True Crime Italiani

Podcast True Crime italiani, il post che non pensavo che avrei mai scritto. Infatti se qualche tempo fa mi avessero detto che mi sarei appassionata di true crime non ci avrei assolutamente creduto.
Ne avevo parlato anche su twitter, chiedendo a chi ne era appassionato come mai perché davvero, non capivo!

Mi fa impressione il sangue, non riesco a guardare un horror intero senza sentirmi male, non seguo la cronaca nera quando ne parlano al TG.
Eppure ho iniziato a sentire uno dei podcast che parlano di true crime quasi per caso (ora ci arrivo) e ho scoperto una passione che non pensavo di avere.
Non so spiegarvi il motivo, penso sia una curiosità un po’ morbosa che mi vergogno di avere ma ehi, eccoci qua.
Nei mesi ne ho ascoltati veramente tanti e oggi ve ne parlo.

Ero in dubbio se fare questo post o no perché anche se tendenzialmente ve li consiglio tutti penso sia sensato sottolineare anche gli aspetti che potrebbero non piacervi non per parlarne male ma di modo da darvi più elementi possibile per scegliere se davvero può fare per voi.
Disclaimer: non è una classifica, non sono un’esperta di niente e non penso che ascoltare questi podcast renda nessuno un criminologo, stiamo tutti molto calmi ok?
Non voglio che mi spieghiate perché uno dei podcast che a me piace a voi non piace, ognuno ha i suoi gusti e va bene così.

Ve ne parlo in ordine di (mia) scoperta.

Podcast True Crime Italiani: la mia lista!

BRIVIDO COATTO

Il primo podcast che ho iniziato ad ascoltare, perché consigliatissimo dalla mia amica Fra (che qui parla di libri e qui di musica, invece!).
Giulia e Daniele sono una coppia romana, con due gatti meravigliosi e una grande passione per le pesche.
Lei racconta a lui un caso crime italiano e lui a lei un caso di paranormale, sempre italiano.
Il mood del loro podcast è vecchi con le ciaVatte che commentano casi al bar con una grande dose di ironia, se vi aspettate super precisione nei dettagli non è il podcast che fa per voi.

Per me è stato l’approccio perfetto e mi ha fatto capire che sì, forse potevo dare una chance ai podcast di true crime.

 

ve lo consiglio se…

Amate l’accento romano, non vi dispiacciono le divagazioni (che io amo, ho perso il conto degli inside jokes che sono diventati parte integrante di ogni episodio), avete voglia di una chiacchierata tra amici -la sensazione che mi lascia è sempre quella-.
Io li adoro, ve li ho consigliati mille volte su twitter basta smetto!

 

non ve lo consiglio se…

Trovate poco rispettoso fare ironia sui casi crime. Cosa che io capisco in generale ma devo dire che personalmente non trovo il modo di Giulia e Daniele di fare ironia poco rispettoso per le vittime. Non si concentrano mai sui dettagli più scabrosi dei delitti, le battute trovo siano un modo per alleggerire gli animi quando si parla di cose difficili.

Se volete una descrizione super accurata dei fatti vi consiglio di ascoltare anche altro su un episodio raccontato da loro, proprio per il mood da chiacchierata non viene approfondito ogni aspetto.

 

BOUQUET OF MADNESS

Di questo podcast avevo sentito parlare da diverse fonti, tutte persone di cui mi fidavo moooltissimo.
Sono una fan sfegatata di Federica dai tempi di Bluebeam e quindi dopo il primo approccio con il true crime mi sono detta che potevo scoprire questo podcast che fa insieme alla sua partner in crime Martina senza paura.
Oh, che scoperta.
Ho fatto una vera e propria scorpacciata dei loro episodi, che mi hanno tenuto compagnia per tante tante ore.
Ognuna racconta un caso all’altra, senza aver anticipato prima di cosa avrebbe parlato.
Sono molto spesso casi senza risposta, sparizioni misteriose che vi toglieranno il sonno.
Amo il modo di raccontare di entrambe, sembrano davvero  delle storie (tremende!) della buonanotte.

ve lo consiglio se…

Vi piacciono i casi irrisolti, siete stanchi dei casi di cui si parla dappertutto e volete sentire qualcosa di nuovo.

non ve lo consiglio se…

Volete approfondimenti più specifici su ogni caso. Non fraintendetemi, non trovo poco accurate le ricerche per ogni caso ma trattandone due ad episodio inevitabilmente non si può parlare in profondità di ogni parte dei casi.
Se i finali “aperti” non vi piacciono evitatelo, parlando di tanti casi irrisolti il rischio frustrazione massima è dietro l’angolo.

INDAGINI

Indagini è un podcast de Il Post e ha tutte le caratteristiche che ci aspettiamo da un loro prodotto.
Condotto da Stefano Nazzi, ogni primo giorno del mese escono due episodi su un caso italiano molto famoso a livello mediatico.
È fatto molto bene, con una ricerca molto precisa e con una narrazione perfetta.
Mi ha fatto conoscere nei dettagli casi di cui avevo sentito parlare molte volte senza approfondire, aspetto con ansia gli episodi di ottobre.

 

ve lo consiglio se…

Vi piacciono i podcast che vanno al punto, senza perdersi in chiacchiere.

non ve lo consiglio se…

Siete facilmente impressionabili, io con alcuni episodi non ho dormito per come sono stati raccontati.

CRIME AND COMEDY

Crime and Comedy è un podcast condotto da due comici, Clara Campi e Marco Champier.
Questo podcast è uno di quelli in cui mi “immergo” più volentieri quando ho davanti i miei consueti 200 chilometri che faccio a weekend alterni.
Gli episodi sono lunghissimi e pieni di dettagli, si vede che fanno molta ricerca sui casi che propongono.
Ogni episodio tratta un caso specifico e sia Clara che Marco raccontano pezzi della storia, ciascuno con il suo punto di vista.
Apprezzo tanto la scelta dei casi, spesso a me totalmente conosciuti.

ve lo consiglio se…

Vi piacciono gli episodi luuunghissimi con un sacco di aneddoti sulla vita dei serial killer. Un altro grande pro

non ve lo consiglio se…

Vi disturba il dark humor, io personalmente lo vedo nell’ottica di chi presenta il podcast -due comici, appunto- ma capisco possa disturbare quindi in quel caso ecco trovate di qualcosa di più adatto ai vostri gusti.

LA CITTÀ DEI VIVI

Ve lo dico subito, non sono riuscita ad ascoltare tutto questo podcast. Non perché Nicola Lagioia non sia fenomenale -lo è- o perché gli episodi non siano montati alla perfezione -lo sono-.
Ma perché per me la storia dell’omicidio di Luca Varani raccontata così bene è veramente troppo da ascoltare, è raccontata così bene da avermi fatto stare male quasi fisicamente e quindi ho dovuto chiudere.
Rimane un podcast fatto molto bene, non potevo non includerlo.

ve lo consiglio se…

Conoscete la vicenda e volete approfondirla.

non ve lo consiglio se…

Siete troppo empatici? Emotivi? Non so neanche che limite darvi, provate magari ad ascoltarla e in caso stoppate ecco.

 

PROFONDO NERO

Lucarelli non ha sicuramente bisogno della mia presentazione, vero? Di Profondo Nero ci sono due stagioni, ogni episodio con l’atmosfera da romanzo noir per cui Lucarelli è conosciuto.
Ogni episodio parla di casi tutti italiani, alcuni molto famosi e altri meno. Arrivata a questo punto del mio viaggio nei podcast praticamente li “conosco” un po’ tutti ma mi piace sempre sentirli raccontare da diverse voci, con un punto di vista diverso. Questo vale per tutti i podcast con l’eccezione di Donato Bilancia, mi sembra di aver sentito la sua storia centomila volte e boh basta non mi va più.

ve lo consiglio se…

Vi piacciono i podcast che sembrano un po’ una serie tv, che vi lasciano il fiato sospeso.

non ve lo consiglio se…

Se non vi piace la voce di Lucarelli, onestamente non vedo un altro motivo.

ELISA TRUE CRIME

Elisa De Marco è l’ultima mia scoperta ma probabilmente molto più conosciuta di altri podcast che vi ho nominato.
L’ho scoperta nello stesso momento in cui è partito il suo podcast con Radio Deejay e ho iniziato a guardare i suoi video su Youtube.
È di una bellezza incredibile che è in linea con il suo modo di parlare e di fare, sempre estremamente aggraziato.
Parla di casi molto conosciuti ma anche di altri che non avevo mai sentito, tra cui alcuni casi di truffa estremamente interessanti.

ve la consiglio se…

Vi piacciono i casi anche non necessariamente di omicidio, amate avere un episodio da mezz’oretta da ascoltare (io metto anche i video su YT come sottofondo, ci sono delle parte da vedere ma si capiscono anche senza guardare ecco).

non ve la consiglio se…

Preferite i casi super approfonditi, i dettagli ci sono ma per questioni di lunghezza degli episodi/video non tutti ecco.

 

E questi sono i podcast true crime italiani che ho ascoltato e che vi consiglio!
Pronta ad accettare suggerimenti, ditemi tutto.

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail rimane anonimo