Privacy Policy powder Archivi - Suhrya

Review: Purobio Primer Loose Powder

Posted on
Oggi le foto più tristi della storia dei blog per parlarvi di un prodotto che in realtà mi piace molto.
Scusami primer Purobio, ti meritavi di meglio.
Questo prodotto è diverso dalla maggior parte dei primer, si presenta infatti in forma di Loose Powder, polvere libera, come una cipria.
L’unico simile che mi venga in mente nel mio stash è la cipria Too Faced Primed and Poreless che poteva essere usata anche come primer viso pre fondo.
Non penso però di averla mai usata così quindi ecco, ciao.

Review: W7 Banana Dreams Loose Powder

Posted on

Che io sia una grandissima fan delle Kardashian-Jenner non è una novità se mi seguite da un po’, soprattutto sui social.
Mi piace anche il loro modo di truccarsi spesso super eccessivo? Oh, sì.
Kylie ha lanciato una sua linea, Kim anche -dopo il fallimento delle varie linee beauty a nome Kardashian.
In ogni caso: una cosa che accomuna tutte le sorelle è il contouring sapientemente eseguito, spesso eseguito dalle abilissimi mani del buon Mario Dedivanovic.
Nell’epoca pre snapchat e instagram stories ogni tanto spuntava qualche immagine di backstage in cui Kim era spesso piena di polvere gialla in faccia.
Quella era la Banana Powder di Ben NYE e lo scopo era di illuminare la zona del contorno occhi senza fare troppo strato.

Review: Hourglass Surreal Light Ambient Lightning Edit Palette

Posted on
Questa palette è così bella ma così bella che meritava di essere presa anche solo per quello.
È la Surreal Light Ambient Lightning Edit Palette di Hourglass ed è un po’ un gioiello.
Io l’ho acquistata a Roma, se ci penso mi si stringe un po’ il cuore ma andiamo oltre.
Le polveri di Hourglass sono fenomenali.
Io ho amato e recensito una cipria , ho due blush stupendi e il primo trio di ciprie.
Non mi serviva sicuramente anche questa palette però ho ceduto un po’ per il packaging stupendo -finto marmo bianco super instagrammabile, tremo al pensiero di che foto meravigliose potrebbe fare una persona a caso che sa davvero fare scatti fantastici per instagram- e un po’ per l’esperienza più che positiva che avevo già avuto con le polveri del marchio.

Best of 2016: Makeup&More

Posted on
Siamo nel 2017 da un paio di settimane ma è impossibile smettere di guardare indietro e fare un bilancio dell’anno passato. Sorvolando sulla preoccupante quantità di star decedute, oggi parleremo di cose ben più frivole: i preferiti del 2016. Il post è ideato da una task force di blogger coi controcavoli, Elena di Vanity Nerd, Ale di Soffice Lavanda,  Silvia di Edel Jungfrau, Dani di Shopping and Reviews, Ale di Dotted Around e la sottoscritta, ma è stato poi personalizzato da ognuna. Non troverete le stesse categorie in tutti i post, il che li rende indubbiamente più interessanti e personali. Ogni blogger ha stilato i suoi preferiti dell’anno appena trascorso, non solo nella categoria “trucchi e belletti” ma anche film, serie TV, prodotti culturali di vario genere e – perché no – cose fondamentali come i negozi online del proprio cuore. Enjoy!
La mia versione sarà un elenco con eventualmente link dei prodotti già recensiti. Se c’è qualcosa di cui vorreste parlassi più nel dettaglio prossimamente non esitate a scrivermelo nei commenti, sarò felice di fare post dedicati.

August Favorites!

Posted on
Agosto è finito finalmente.

Scusate ma io veramente non vedevo l’ora che arrivasse settembre, con le promesse di nuovi inizi.
Più che mai quest’anno porterà tanti cambiamenti e io non vedo l’ora.
Oggi torniamo a parlare dei preferiti del periodo, dopo tanto troppo tempo.
Pronti?

Review: Poudre de Riz de Java Bourjois

Posted on
Vediamo se sono ancora in grado di recensire un prodotto, vi va?

Non ne sono troppo sicura devo dire ma in questi mesi di poca attività sul blog non ho certo smesso di truccarmi.
Oggi vi parlo di una cipria Bourjois che si merita tutto il vostro amore per il packaging delizioso che ha.

January Favorites!

Posted on
Preferiti di gennaio!
Diversi prodotti nuovi, tutti grandi alleati nel primo mese del 2016.
Come è stato per voi questo inizio anno? Per me abbastanza uno schifo ma ho fede che febbraio andrà meglio.
Mi dispiace non essere riuscita a fare un post con i preferiti del 2015 ma gli ultimi mesi dell’anno scorso sono stati una confusione unica e a malapena mi ricordo di essermi truccata, argh.
Nei prossimi giorni però vi parlo di un po’ di prodotti che mi sono piaciuti negli ultimi mesi nel dettaglio, sperando di recuperare così.
 

Dramatag: My Top 5 Effortless Beauty Products

Posted on
È tempo di Dramatag!

Sapete già tutte cos’è quindi non vi annoio troppo e passo subito al tema di oggi.
Qualche giorno fa mi stavo preparando abbastanza di corsa, come ormai succede spesso.
Io mi sveglio sempre presto ma negli ultimi mesi purtroppo il tempo è sempre meno.
Dovendo lavorare però non posso accontentarmi di un look di cinque prodotti super semplice.
Mi serve un look che sia d’impatto ma con poco sforzo insomma.
Una volta pronta mi sono resa conto che avevo utilizzato proprio cinque prodotti e quindi ho fatto due foto al volo, decisa a farci un dramatag.



Comparison: Hourglass Ambient Lightning Powder in Dim Light vs Kiko Cosmetics Radiant Fusion Baked Powder 04

Posted on

Quando ho visto che Kiko aveva lanciato la linea di cipria Radiant Fusion Baked Powder non ho potuto fare a meno di notare la somiglianza, almeno in apparenza, con le ciprie Ambient Powder Lightning di Hourglass.

La cipria Hourglass è uno dei prodotti che amo di più in assoluto e uno dei pochi prodotti veramente innovativi che ho provato, recensita tempo fa qui.
Quella Kiko oggettivamente non mi serviva considerando che quella Hourglass è veramente perfetta per me ma alla fine ho ceduto alla tentazione di provarla.

Review: Hourglass Ambient Lightning Powder in Dim Light

Posted on
Today’s post is not an easy one to write, I’ll be honest.
We’re talking about a super hyped product and a really pricey one.
The worst part is that this isn’t available in Italy except for one store in Milan. Talking about something that I love so much without just saying “it’s amazing, buy it!” it’s going to be quite the task but I’ll do my best.
 
Il post di oggi non è semplice da scrivere, decisamente no.
Parliamo di un prodotto di cui si è parlato molto in passato, attorno al quale c’è un hype pazzesco.
Un prodotto che è anche estremamente costoso e che in Italia si può acquistare di persona solo nella Sephora all’interno del Brian&Barry Building a Milano che detiene l’esclusiva del marchio Hourglass.
La tentazione di dire solo “è bellissimo, compratelo!” c’è ma cercherò di essere un po’ più articolata e di giustificare il mio entusiasmo anche perché non è proprio economica -sui cinquanta euro-.