Privacy Policy "Non guardare quello che fanno gli altri" - Suhrya

“Non guardare quello che fanno gli altri”

Posted on
Quando mi lamento dell’atteggiamento di qualcuno -secondo me scorretto- contrapposto al mio -secondo me corretto- mamma mi dice da sempre: “Non guardare quello che fanno gli altri, guarda quello che fai tu”.
Stamattina mi sono veramente arrabbiata per una cosa di lavoro non gravissima ma che mi ha fatto sentire stupida rispetto al modo che ho io di affrontare le cose da fare, che mi ha profondamente infastidita anche se non impatta direttamente sulla mia reputazione e quello che faccio in prima persona.
Capisco sia un po’ criptico ma ecco non mi sembra il caso di andare nei dettagli, ho fiducia che comprendiate che non sia opportuno parlarne.
Ecco, io lo so che innervosirmi non cambia le cose e che non devo lasciare che questo rovini la mia giornata -sono in Puglia per un evento per me importantissimo: domani ve ne parlo?- ma non posso fare a meno di incazzarmi e indignarmi e tanti altri verbi.
Ora, cosa sarebbe giusto?
Se non mi tocca più di un tot è meglio che io me ne freghi e vada avanti per i cavoli miei facendo finta di niente?
Quanto è sbagliato che io mi desideri che le persone si sbattano di più anche se non posso farci niente perché lo facciano?
Faccio delle cose buone anche perché credo che il giudizio degli altri sia importante e non perché le voglio fare?
Mi rendo che questo post abbia delle fortissime Carrie al computer vibes (stile Sapore di Male chiaramente) perché fondamentalmente non ho nessuna risposta e non penso ne abbiate nemmeno voi.
So che vorrei imparare a fregarmene un po’ ma anche ad alzare la voce quando serve e a far notare che ehi, se ti comporti di merda non è proprio normalissimo anche se tendenzialmente nessuno te lo fa notare.
Verosimilmente non riuscirò a fare nessuna delle due cose però almeno ho scritto qua invece di tenermi tutto dentro e rischiare l’implosione.
Voi riuscite a vivere senza farvi toccare troppo dai comportamenti altrui? Raccontatemi.

5 Comments

  1. Valeria says:

    A me piacerebbe molto essere una di quelle fortunate che se ne frega del giudizio degli altri, soprattutto sul posto di lavoro.
    Tempo fa venni ingiustamente attaccata per un lavoro svolto, a detta loro, male ma la vera causa era che loro non avevano lavorato bene e il prodotto finale malriuscito ne era solo una diretta conseguenza. Io ero completamente estranea eppure quella notte non chiusi occhio. Ancora oggi se ci penso mi arrabbio. Sono passati quasi 6 mesi.

  2. Elisa Munitto says:

    Tesoro, sono messa esattamente come te, pur essendo una quarantenne, quindi ti auguro di riuscire a trovare presto un equilibrio di fronte a certe situazioni

  3. Anonymous says:

    Ciao Suhrya, è da molto che non commento, ma con piacere quando posso seguo e leggo i tuoi post traendo spunti e riflessioni, tranne beauty che non ne capisco. Comunque è vero non esite una ricetta perfetta sulle situazioni che hai descritto. Molte volte si resta ingessati, dipende che approccio e rapporto si instaura con gli altri, quindi in un contesto lavorativo ahimè si subisce. Altre volte molto salutare un Ciaone e chi si è visto si è visto. Poi dipende molto dalla predisposizione caratteriale. Una persona molto sensibile, precisa e puntigliosa logicamente sente immediatamente enon ammette comportamenti alquanto scorretti e senza logica. Poi uno ci fa abitudine, un pò mood arbitro, cioè arbitri ma i commenti dopo alcune partite che segui non ci fai piu' caso. E' anche vero e consiglio che dalle mie parti, e credo che anche in te un pò di sangue Made in Sicily c'è 🙂 ''U rispettu è misuratu, cu u porta l'havi purtatu!!'' quindi ok subisco questo comportamento no sense ma è giusto che tu comprendi che per me non va bene, giusto per inquadrare la situazione e poi logicamnete dipende dalla gravità presente, non so se mi spiego. Poi sono del parere che il karma con l'ausilio del tempo darà un'aggiustatina a certi comportamenti e attegiamenti. Per non farci caso ed essere sfrontati a critche ingiuste o pregiudizi che emergono consiglio e ci provo, anche se ci vuole allenamento e non èsemplice mood: A Mia Di Unni Mi Chiovi Mi Sciddica quindi farsi scorrere tutto. Già il mondo è comlicato disperdere ulteriori energie in vibes negative non ha senso. Credo di essere stato d'aiuto, di aver centrato il problema, ma esperienze e chicche che possono servire in futuro. Saluti Suhrya

    Il piccolo principe 🙂

    1. S. says:

      Grazie <3

  4. Anonymous says:

    Ps chiedo scusa per errori di battitura, per uno che ha fatto il classico è imperdonabile :(.

    Il piccolo principe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail rimane anonimo