Privacy Policy 2018 - Suhrya

Due ore di vacanza: ArtVisage a Lugano.

Posted on
Che io sia sempre in giro, sempre di corsa e costantemente esausta non è una novità.
Se mi seguite da un po’ qui sul blog e su instagram avete un’idea di quello che è la mia vita, non esattamente rilassante. Bella e piena di sfide e avventure però ecco mai tranquilla.
Vi ho parlato in qualche post di prodotti terminati e su Instagram dei prodotti a marchio Uplifting Regeneration. Sono prodotti con cui mi trovo bene e che sto provando con costanza da mesi, per ora non uno della linea mi ha deluso.
La fondatrice del marchio, Patrizia Rolfini, mi ha contattata per propormi un incontro in un centro che utilizza anche i suoi prodotti per provare il loro trattamento iconico, il face lift non chirurgico.

2019: Goals.

Posted on
Un’immagine delle piante per aprire questo post perché le piante sono una delle cose più belle della mia vita e un obiettivo per il 2019, il 2020 e anche il 2037 è quello di continuare ad averne la casa piena.

 


Qualche giorno fa l’unica persona che è capace di farmi parlare anche di quello non vorrei parlare mai mi ha chiesto quali fossero i miei obiettivi per l’anno prossimo.
 


Non buoni propositi, sono già soddisfatta della mia vita nel quotidiano o almeno di come l’affronto.
 


Però ci sono dei traguardi un po’ più grandi, ora che tutti i “soliti” buoni propositi sono parte della mia routine quotidiana.
 


Quindi dicevo, me li ha chiesti e io mi sono imbarazzata perché ecco, mi sembravano stupidi. Il passo successivo, prima di realizzarli, è quello di scriverli e condividerli con voi e capire che non sono poi così stupidi e anche se lo fossero sono i miei.
 

 


2018&18 Lessons.

Posted on
È presto per i bilanci di fine anno? Non saprei, so che negli anni scorsi a questo punto di dicembre avrei già avuto pronto il post sui prodotti preferiti e sarei prontissima a parlarvi del mascara che mi è piaciuto più di tutti.
Questo 2018 però è stato diverso, con meno tempo per truccarmi. Se mi siedo a fare il conto delle cose che mi sono successe c’è un’infinità di merda, non c’è altro modo per definirla.
Allo stesso tempo ci sono state poche ma importanti fortune che lo rendono uno degli anni più significativi della mia vita.
Non voglio farmi dire “poverina” raccontandovi le mie sfighe né “che fortunata!” raccontando le cose belle. Ho voglia però di condividere quello che ho imparato quest’anno.

Empties empties empties! – 44 –

Posted on
Il blog è sempre più l’insieme della mia raccolta differenziata, praticamente.

Mi trovo con la difficoltà di avere sempre meno prodotti nuovi e ad usare sempre le stesse cose. Vorrei fare un post con quello che sto usando e amando di più ultimamente ma solo se mi promettete che non vi aspettate le ultime news sul mercato e vi accontentate di prodotti iper testati e amati.
 


Passiamo ai miei finiti di questo ultimo periodo.
 


Best of Aliexpress: what I bought lately.

Posted on
Aliexpress lo conoscete tutti, giusto?

Un sito che riunisce migliaia di venditori con il loro store, dove trovate praticamente qualsiasi prodotto.
Io ci compro molto spesso da quando sono in Svizzera, per il semplice motivo che qui le cose arrivano in massimo in una ventina di giorni e non ci mettono mesi a causa del sistema postale che non funziona molto bene (sì, come in Italia).
Sono diventata particolarmente brava a trovarci tutto e ormai non mi stupisco più di come ci siano i prodotti che trovo su altri siti a prezzi iper gonfiati. Capisco che su Aliexpress vendano direttamente i produttori e quindi è normale che i prezzi siano più bassi.
Che ci siano boutique che rivendono a prezzi folli i vestiti che comprano lì (visto coi miei occhi, stessa etichetta interna dello stesso vestito che io ho comprato per circa sei euro e profili instagram che spacciano orecchini presi a 90 centesimi al pezzo per fatti a mano, no non penso sia giusto.
Quindi sì, mi ci tolgo qualche sfizio stupido e risparmio tantissimo rispetto al comprarli su siti con un design accattivante e con appiccicata un’altra etichetta.
Sogno ovviamente un giorno in cui potrò permettermi solo prodotti veramente fatti a mano e sostenere solo piccole aziende locali e così via. Non prendo i prezzi bassi di Aliexpress come una scusa per del consumismo estremo, il discorso che vi ho fatto sull’ambito beauty vale per tutto. Non voglio più mille cose inutili in casa, faccio decluttering regolarmente e regalo quello che non uso. Sto divagando però.
Oggi vi faccio vedere alcune delle cose che ho preso ultimamente che mi piacciano di più.

More Empties! – 43 –

Posted on
La premessa sui prodotti finiti non la faccio nemmeno più, giusto?

 


Vi dico solo da quando ho fatto questa foto ne ho già accumulati abbastanza per fare un altro post.
 


Arriverà il giorno in cui avrò i cassetti vuoti anche se devo lottare contro il mio istinto di fare scorta di qualsiasi cosa.
 


Non vi dico nemmeno quanti shampoo e balsamo ho perché sono in imbarazzo, ecco.
 

 


Review: Essence Fresh & Fit Awake Makeup

Posted on
Anni passati ad usare fondotinta super cheap, passaggio al lusso sfrenato e ritorno alle origini con questo di Essence, quello Catrice di cui vi ho parlato in qualche post fa e un altro Wet N Wild.

 


Benché ora abbia una disponibilità maggiore di quando avevo diciassette anni ho anche meno voglia di spendere per il makeup e magari più per le creme o l’ennesima pianta da mettere in casa.
 


I prodotti per la base di Essence mi sono sempre piaciuti, quasi tutti. La linea che si rinnova continuamente fa sì che ci siano sempre novità interessanti e questo Fresh & Fit mi attirava anche solo per la boccetta carina.
 


Empties! – 42 –

Posted on
Facciamo che smetto di giustificarmi per il numero spropositato di post sui prodotti finiti, ok?

 


Vi ho spiegato come voglia finire davvero tutte le scorte che ho e di come mi sto liberando dei prodotti che non usavo più da una vita.
 


Non sarà un’impresa facile e non ho fretta però piano piano vedo i cassetti che si svuotano e non so nemmeno dirvi quanta soddisfazione mi dia questa cosa. 
 


Quindi, i prodotti.
 


Review: Catrice HD Liquid Coverage Foundation

Posted on
Il fondotinta rimane il mio elemento del makeup preferito, da sempre e per sempre.

 


Se mi seguite da un po’ di anni probabilmente ricorderete che ne avevo una marea. Con il tempo la mia collezione è notevolmente diminuita, sono rimasta con *solo* tre.
 


Con il tempo sono anche cambiati i miei gusti per quanto riguarda l’effetto desiderato da questa tipologia di prodotto.
 


Sono passata da fasi in cui volevo qualcosa di iper coprente ad altre in cui agognavo un effetto super glow.
 


Negli ultimi mesi ho usato per diverso tempo solo prodotti per la base con un buon inci ma devo confessarvi che sono caduta nella trappola dei malvagi siliconi. 
 


Ed eccoci qua, a parlare dell’HD Liquid Coverage Foundation di Catrice.
 


Capelli, Cheratina e Cactus

Posted on
I cactus sono quelli che avevo in testa prima di decidermi a fare il trattamento alla cheratina, ecco. E poi stava bene nel titolo.
Oggi un post che vi avevo preannunciato qualche settimana fa, sul trattamento per i capelli lisciante alla cheratina.
A circa sedici anni (UNDICI ANNI FA) avevo già fatto una cosa simile.
Avevo i capelli ancora più folti, più spessi e ancora più lunghi.
Erano ingestibili perché crespi però e data la mia poca manualità fare una piega era veramente un incubo.
Quindi mille mila ore dal parrucchiere e trattamento fatto.