Per anni credevo che i pancake fossero difficilissimi da fare. Per anni credevo anche che non sarei mai riuscita a cucinare in generale in realtà ma ho scoperto che mi piace tantissimo e che con impegno e pazienza mi viene anche non male.

I pancake mi vengono bene in una marea di versioni -lasciatemela tirare un po’- e ho scoperto che sono decisamente più semplici da fare di quel che pensassi.

I miei preferiti sono quelli alla banana, si possono fare anche senza farina senza latte senza niente ma a me piace farli così. Mi piace mangiarli anche senza quasi niente sopra vi confesso, l’unico “problema” è che ne faccio sempre veramente troppi -giuro che vi ho dato delle dosi sensate però- ma volendo si possono anche congelare.

Come sempre, se provate a farli fatemi sapere.


Ingredienti:


2 banane

1 uovo

2 cucchiai yogurt greco

2 cucchiai farina 

1 cucchiaino cannella

1 cucchiaino sale


Procedimento:


In un frullatore mettere le uova con le banane e cominciate a frullare, poi cominciate ad aggiungere gli altri ingredienti uno alla volta e frullate. Una volta ottenuto un impasto cremoso e denso fatelo riposare una decina di minuti. 

Scaldate una piastra per qualche minuto, poi con un cucchiaio cominciate a formare i pancake facendoli cuocere per un minuto per lato. 


Enjoy!