Tra le cose che mi piacciono di più sicuramente andarmi a fare la piega e mangiare il pad thai. Non necessariamente lo stesso giorno ma se possibile ancora meglio.
Per la solita rubrica sul cibo con Dominique  oggi quindi ricetta del pad thai. Qualche settimana fa abbiamo provato a farlo con un preparato in bustina comprato nel nostro asian market preferito e non era male ma aver perfezionato la ricetta per farlo in casa è sicuramente mille volte meglio.
Non voglio offendere nessun thailandese, non è la ricetta originale ma diciamo che fino a quando non possiamo andare in Thailandia a mangiarlo per me è buonissimo.
E le mandorle dentro ci stanno benissimo, scusate.
Questa variante prevede il tofu ma potete farlo anche con gamberi o pollo. Io vi consiglio davvero di provarlo così però, è troppo troppo buono.
La ricetta e gli ingredienti sono due persone (con molta fame, come me sempre ogni giorno della vita).


Ingredienti:

200g spaghetti di riso
200g tofu
2 peperoni
1 porro
1 spicchio d’aglio 
1/2 peperoncino
3 cipollotti 
2 uova
Mandorle
Noci brasiliane
Noci pecan
Erba cipollina
Germogli di cipolla
Un pezzetto di zenzero 
Olio di semi 
2 cucchiai burro d’arachidi
1 cucchiaio salsa soia 
2 cucchiaini oyster sauce
1 spruzzata fish sauce
2 cucchiaini syracha 
1/2 lime



Procedimento:

Tritate aglio peperoncino e zenzero, mettete abbondante olio in un wok, aggiungete il trito e lasciate friggere a fuoco medio.
Intanto portate ad ebollizione abbondante acqua, poi in una bacinella mettere gli spaghetti, copriteli con l’acqua bollente e lasciateli a riposo (mi fa sempre molto ridere questa cosa di far riposare gli ingredienti ma cosa hanno fatto per essere stanchi?).
Tagliate il tofu a cubetti, aggiungetelo al wok e lasciatelo cuocere per 2/3 minuti girandolo ogni tanto. 
Tagliate le verdure a pezzetti, aggiungetele al wok e fate cuocere il tutto per 5 minuti a fiamma alta girando ogni tanto.
Nel mentre in una ciotola sbattete le uova con le salse ed il burro d’arachidi.
Scolate gli spaghetti, aggiungeteli al wok e saltate il tutto per un minuto, poi aggiungete le uova sbattute, spegnete la fiamma e saltate il tutto finchè l’uovo non si sarà rassodato.
Aggiungete il succo del lime, impiattate e completate con i germogli di cipolla e le mandorle e noci tritate grossolanamente.
Mangiateli ma prima mandatemi una foto!