Un messaggio che ho ricevuto relativamente spesso ultimamente ha come tema la volontà di aprire un blog e se abbia o meno senso nel 2020.
Posto che non sono un'autorità in materia ma che semplicemente amo scarabocchiare i miei pensieri e poi condividerli da quasi dieci anni, oggi vi dò il mio parere a riguardo.
Ha senso aprirne uno se avete volontà di condividere quello che provate, un'esperienza. 
Non ha senso aprirne uno se volete diventare famosi, se ambite a ricevere prodotti gratis. Non pensavo di dover fare ancora questo discorso eppure eccoci qui. Come probabilmente già saprete mi occupo di gestione di Social Media per diverse aziende e ragazzi, non avete idea delle decine di messaggi che ricevo in cui si chiedono prodotti gratis. 
Messaggi in serie e che quasi sempre denotano il totale disinteresse verso il marchio a cui ci si rivolge ma la sola voglia di arraffare più possibile. Quasi peggio dei tag ai marchi ringraziandoli quando le cose le avete comprate, dai.
Ci sono tantissimi blogger diventati influencer che io ammiro molto e che sanno fare questo lavoro molto bene, senza sembrare mai forzati.
Mettersi a scrivere perché pensate di diventare la prossima Ferragni quindi credo abbia poco senso, ecco.
Farlo perché avete qualcosa di cui volete parlare però SI.
Non vi leggeranno migliaia di persone? Eh, amen.
Penso che avere uno spazio in cui condividere una passione magari anche in modo anonimo sia una cosa meravigliosa. È bello se decidete di raccontare la vostra vita, vi rimarrà un ricordo tra qualche tempo. È bello se siete fanatici dell'uncinetto (o di qualsiasi altra cosa) e non conoscete nessuno nella vita vera con questo hobby, così sicuramente darete sfogo a questo amore. 
Vi assicuro che anche oggi ci sono tanti utenti che hanno voglia di leggere qualcosa di scritto bene, io personalmente sono sempre alla ricerca di blogger sopravvisuti all'ondata dei social media.
Mi piacciono le stories di instagram, mi piacciono le caption lunghe a corredo di foto stupende ma per me il blog dà una dimensione di intimità maggiore. Ha senso quello che ho scritto? Chissà!
Quindi sì, apritelo un blog. E se lo aprite linkatemelo!