Siamo al terzo episodio di questa rubrica. Condivido le ricette di Dominique con qualche considerazione personale e cercando di farvi immaginare la bontà dei piatti con le mie foto.
Questa settimana è la prima a tema, ne abbiamo pensati diversi per le prossime e credo vi piaceranno tutti.
Il primo che affrontiamo è la zucca o meglio cinque ricette a base di zucca. Io amo particolarmente consumare ingredienti stagionali quando possibile e la zucca mi piace da impazzire.




Pane di Zucca:
Ingredienti: 
300g farina tipo 0
200g grano saraceno
300g acqua 
1 cucchiaino di sale
3 cucchiaini sciroppo d’acero
2 cucchiaini cannella 
3g lievito
40g olio
150g purea zucca 
noci e semi vari

Impastare tutti gli ingredienti tranne la zucca e le noci per una decina di minuti, miscelando prima gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi. Una volta coperto fatelo lievitare per 3 ore al caldo. Nel mentre mescolare la purea di zucca con le noci tritate grossolanamente, trascorse le tre ore aggiungetela all’impasto. Lavoratela ancora per circa 3/4 minuti, fate le pieghe e formate la pagnotta. Lasciatela riposare coperta per 45/50 minuti poi cuocetela a 200 gradi in forno caldo per 40 minuti circa. Lasciate raffreddare il pane coperto prima di mangiarlo.

Mi è piaciuto particolarmente questo pane e lo trovo molto buono sia con qualcosa di dolce per colazione sia con del salmone affumicato per un brunch super fancy. Non è eccessivamente dolce, i miei ne comprano uno in un panificio vicino casa che per quanto buono dopo qualche morso diventa quasi stucchevole.


Ravioli mostarda, crema di zucca, salsa all'acciuga ed amaretti croccanti
Ingredienti:
160 g di semola
40g di grano saraceno
2 uova
sale qb
mostarda
ricotta di pecora
parmigiano
zucca
6 acciughe
amaretti

Preparate la pasta mescolando 160g di semola, 40 di grano saraceno, 2 uova, una punta di sale. Una volta ottenuta copritela con della pellicola e fatela riposare per almeno 30minuti a temperatura ambiente. 
Per l’impasto tritate la frutta della mostarda ed aggiungetela alla ricotta di pecora, il parmigiano, un cucchiaio d’olio, del pepe e qualche cucchiaino del liquido della mostarda, coprite e conservate in frigo. 
Per la crema cucinate in forno una zucca a 170/180 gradi per 40 minuti circa, poi frullatela con dell’acqua e dell’olio a filo. 
Preparate i ravioli, tenendo da parte 2 cucchiai di ripieno. 
Frullate 5/6 filetti d’acciuga con il ripieno rimasto e dell’olio, fino ad ottenere un composto omogeneo e non troppo liquido. In un padellino rompete a mano degli amaretti e scaldateli a fiamma bassa con una punta di pepe. Cucinate i ravioli, scolateli e saltateli in una padella con del burro. Impiattate mettendo un velo di crema sul piatto, i ravioli saltati, la salsa di acciuga e gli amaretti sbriciolati.

Ragazzi, io amo la pasta e amo i ravioli. Però questo piatto è veramente oltre, un mix di sapori meravigliosi.
La salsa di acciuga è veramente fenomenale e quel che ci voleva per bilanciare la zucca. Buonissimi!


Tartare salmone, zucca e castagne
Ingredienti:
zucca
miele
olio di semi
castagne
salsa di soia
salmone
mandarini
salsa di pesce

Tagliate a fettine della zucca e lasciatela marinare almeno una notte in una mistura a parti uguali di acqua ed aceto, con del miele e dell’olio di semi. Cuocete le castagne al vapore, sbucciatele, tritatele grossolanamente e conditele con una punta di salsa di soia. Tagliate il salmone a cubetti, conditelo con il succo di 2 mandarini, della salsa di pesce e di soia e una punta di miele. Mescolate i tre elementi per ottenere la tartare.

Abbiamo mangiato questa tartare insieme a del riso con mango e spinacino, probabilmente non la scelta migliore perché c'erano veramente troppi sapori e abbiamo rischiato di non goderci a pieno quel che c'era in ogni elemento.
La tartare però è perfettamente riuscita, ve la consiglio davvero.


Curry vegano autunnale
Ingredienti:
curry
olio
scalogno
zenzero
perperoncino
passata di pomodoro
brodo di zucca
panna di soia
zucca
sale, pepe
cacao
tofu
burro d'arachidi

Per il curry tostate in padella le spezie per qualche minuto, poi aggiungete l’olio, lo scalogno, lo zenzero ed il peperoncino e lasciate cuocere a fiamma bassa per un paio di minuti. Aggiungete della passata di pomodoro, del brodo di zucca e della panna di soia, abbassate la fiamma al massimo e lasciatelo cucinare per 15 minuti. Una volta cotto lasciate raffreddare e frullate. 
La zucca tagliatela a cubetti, conditela con sale pepe cacao ed olio e cuocetela in forno a 180/200 gradi per una ventina di minuti. 
Condite il tofu con brodo di zucca, burro d’arachidi, peperoncino e zenzero e tostatelo in padella per qualche minuto. 
 Incidete le castagne su un lato e cucinatele in forno senza farle seccare troppo. 
Impiattate mettendo tofu, castagne e zucca sul fondo del piatto, qualche mestolo di crema di curry e finite con la zucca marinata

Credo sia veramente uno dei curry più buoni che io abbia mai mangiato in vita mia e uno di quei piatti che farebbe cambiare idea a qualsiasi scettico del tofu.


Risotto zucca formaggio d’alpe e bottarga

Preparate il classico risotto, senza però sfumarlo con il vino ed usando il brodo di zucca. Una volta pronto mantecatelo con il formaggio d’alpe e la bottarga. Per l’impiattamento mettete il risotto, poi finitelo con bottarga grattuggiata, formaggio a pezzetti e cubettini di zucca marinata.

Io amo alla follia i risotti ma questo veramente va oltre ogni immaginazione. Sarà perché c'è la zucca che mi fa impazzire, sarà per la bottarga di Stefano Rocca che è buonissima. Il punto è che ho fatto il bis senza pentirmene neanche un secondo. Abbinamento consigliato.


E questi sono i piatti di questa settimana! Sperando possano esservi d'ispirazione, vi anticipo che il tema di settimana prossima è POLPETTE. Sì, polpette. No, non di carne. Sono gasata, si percepisce?