Da quando sono in Svizzera non ho girato moltissimo, diciamo pure quasi zero. Non per mancanza di volontà ma perché non ne avevo praticamente mai il tempo e le energie per farlo.
A seguito del mio cambio lavoro a marzo le cose sono cambiate e mi capita di fare qualche piccola gita -per me anche andare a dieci minuti da Lugano lo è- che mi cambia veramente l'andazzo della settimana.
Ultimamente mi è capitato di andare relativamente spesso a Locarno. La prima volta in cui ci sono andata devo dire che non ho provato nulla e non mi ha fatta impazzire. Ci sono tornata diverse volte però e successivamente me ne sono veramente innamorata, oggi vi parlo di un paio di posti che mi sono piaciuti.




La colazione è il pasto più importante della giornata e farla da Al Borgo Bistrot è stata sicuramente un'ottima idea.
È un posto semplicemente delizioso, con un giardino bellissimo e pieno di angoli curati in ogni dettaglio.
Ho provato un brownie di cui non ho una foto che renda giustizia, tra i più buoni mai assaggiati. Cappuccino e gipfel buoni ma vi confesso senza vergogna che ci tornerei anche se mi fosse piaciuto un pelo è meno, è un posto veramente troppo bello.


 


  

Locarno è bella. La città vecchia è piena di scorci stupendi, palazzi bellissimi e piena di luce.
Vorrei avere degli aneddoti storici interessanti da condividere e potrei chiaramente copiarli e incollarli ma sarebbe barare e a me non piace.
La verità è che io me la sono goduta camminandoci e basta, tra un appuntamento di lavoro e l'altro.
Penso sia un bellissimo posto per passare una giornata, ci sono svariati edifici storici e religiosi da vedere.
Vi confesso che la prima volta che ci sono stata ho visto solo Piazza Grande e per me (tenetevi forte) è stata un po' una delusione.
Non so bene nemmeno io che mi aspettassi ma sicuramente non mi ha fatto dire "wow". La parte vecchia invece è veramente più vicina ai miei gusti e penso che ci tornerò molto volentieri.



Se mi seguite da un po' sicuramente sapete che amo tantissimo il tè. Non posso definirmi un'esperta ma apprezzo provare miscele diverse e La Casa del Tè è praticamente un grande parco giochi.
Ci sono veramente miscele per tutti i gusti, una selezione di accessori meravigliosa e anche una discreta offerta di spezie.
Il proprietario di questo posto splendido è un signore canadese gentile, disponibile e soprattutto con un super senso dell'umorismo.
Limitarsi a sceglierne cinque da provare è stata una tortura ma direi che tornarci è decisamente sulla lista delle cose da fare, per la nostra rubrica Good Food Good Mood c'è l'idea di prenderne cinque da utilizzare in vari modi.




Non mi fa impazzire il lago. Non so se è perché apprezzo di più il mare o perché lo collego a troppi ricordi tristi però è così. Il lungolago di Locarno però è sicuramente più vivo di quello di Lugano, con zone in cui i bambini giocano e più movimento in generale.
Insomma, mi ha lasciato addosso una sensazione sicuramente più positiva.




Volevo provare il sushi del Bubo da quando li ho conosciuti tramite il mio lavoro con Mangiami.
Ne ho apprezzato tantissimo i piatti e presentazione degli stessi. Mi è dispiaciuto non fossero disponibili alcuni piatti che volevo provare particolarmente, diciamo che ho sicuramente un buon motivo per tornare.
I bao al cioccolato sono pazzeschi, potrei tranquillamente mangiarne sei e considerarlo un pranzo.
Non è cucina tipica del locarnese me ne rendo conto però ne vale comunque la pena, veramente buono.

Siete mai stati a Locarno? Vi è capitato di rivalutare un posto ed innamorarvene dopo?