Vi ho parlato dei miei primissimi passi con lo yoga, con il 30 days of yoga with Adriene e relativo post alla conclusione qui.
Ho pensato di scrivere un post di aggiornamento, per voi ma anche per me stessa, per continuare a documentare quest'avventura.
Sarò sincera: subito dopo aver finito il percorso dei trenta giorni non sono riuscita ad essere costante come avrei voluto.
La scusa è banalmente quella del caldo, nell'appartamento dove sono per ora trovo impossibile fare qualcosa attività fisica. Da qualche settimana però ho portato il mio brutto tappetino in ufficio e grazie all'aria condizionata è tutto molto più semplice.
Sicuramente non potrei mai fare Bikram Yoga, ecco. 
Al momento non sto seguendo un programma definito, mi limito a mettermi lì e a seconda del mio tempo a disposizione (a volte lo faccio in pausa pranzo ed altre a fine giornata) e a cercare un video di Adriene con una durata adeguata.
Così facendo non posso dire di aver imparato chissà quali cose in più negli ultimi mesi, non sto facendo un percorso ragionato come potrei e forse come dovrei.
Però mi sento ogni volta più forte, flessibile e sicura di me in ogni posizione.
Vorrei imparare a fare anche altro? Certo. Però per ora mi beo della sensazione di riuscire a fare qualcosa che implichi muoversi senza odiarne ogni secondo, per me è una cosa nuovissima e una vera gioia.
I benefici sono sempre di più. Non ho più dolori stupidi tra schiena e cervicale, mi sento genericamente molto più forte e riesco a fare meglio anche gli altri esercizi che faccio (sia a corpo libero che con la kettle).
Continua ad essere un validissimo aiuto con la respirazione, aspetto della mia vita che mi crea non poche difficoltà ma sicuramente meno che in passato.
Spero di continuare con costanza come sto facendo ora perché non vorrei rinunciare a una cosa che mi fa stare cos' bene, specialmente perché è una cosa per cui mi basta relativamente poco tempo, spazio e un materassino.