Qualche giorno fa mi sono infilata in una discussione veramente poco piacevole su twitter. È una cosa che non mi succede quasi mai, non tanto perché io non abbia opinioni spesso impopolari ma perché tendo a farmi gli affari miei. Si vede che il clima della quarantena però mi ha dato la testa e sono sicuramente molto meno paziente del solito e quindi sono impazzita. 
Senza annoiarvi a morte: è nato tutto dalla foto di un nuovo eyeliner postato da una ragazza che seguo, io l'ho commentata, un'altra ancora ha commentato che siamo delle incoscienti a incoraggiare le persone a comprare data la situazione (innegabilmente) tragica che sta vivendo il mondo in questo momento.
Da lì la discussione è ovviamente degenerata e io se avessi avuto degli orecchini me li sarei tolti.
Siamo ovviamente anche arrivati al solito discorso sempre attuale per cui se ti trucchi non devi essere una cima ma io di quello ho già parlato anni fa e non voglio ripetermi e annoiarvi.
Oggi però vorrei parlarvi del makeup 😃😃😃 in quarantena 😐😐😐 (citazioni per pochi). Pronte? Via.
Ci sono due macroargomenti con diverse scuole di pensiero per ognuno.
Il primo relativo al makeup in questi giorni è:

"Mi trucco anche per stare in casa?"

Dando per scontato che chi esce ancora per lavorare e fornire servizi essenziali -GRAZIE- se si truccava prima probabilmente si trucca anche ora, magari senza rossetto che tanto sotto alla mascherina si rovina, parliamo di chi non vede la luce del sole da giorni se non per buttare la spazzatura o per andare a fare la fila in farmacia. Io mi sono truccata quasi tutti i giorni finora. Non una full face, il fondotinta forse tre volte in tutti questi giorni, niente contouring, niente rossetti scurissimi. Però ho riempito sempre le sopracciglia, ho messo un ombretto chiaro sulla palpebra, fatto una riga di eyeliner. Perché?
  • con tutte le video call di lavoro ho appurato che su Zoom mi vedo brutta come il demonio, specialmente con gli occhiali (ho finito le lenti), struccata veramente non riesco a concentrarmi su altro che la mia faccia spaventosa
  • truccarmi un minimo mi porta a prendermi cura della mia routine della skincare e non saltare passaggi. Ho letto di tante ragazze che si stupivano di come la pelle non migliorasse pur non truccandola da tanti giorni: amiche, la crema dovete metterla comunque
  • prendermi quel tempo per truccarmi è un modo per distrarmi, fare una cosa che mi piace per qualche minuto
  • ho passato due giorni a non truccarmi e vedermi ancora più sbattuta di quanto già io mi senta
È fondamentale per la salute? No. Aiuta la saluta mentale? Oh, secondo me sì. Non siete obbligate a farlo, se vi sentite meglio con la pelle libera ben venga. Ben venga uguale però se vi sentite meglio a sentirvi Russian Red alle sette di mattina, non fate male a nessuno.

Il secondo argomento è:

"Posso parlare/comprare/occuparmi di trucchi anche adesso?

La questione comprare in quarantena è super dibattuta. Da una parte penso sia bello voler aiutare le aziende che non so come si rialzeranno dopo questo periodo (sono molto preoccupata per tante, troppe persone a cui voglio bene), dall'altra c'è il senso di colpa per chi c'è dietro al nostro acquistare. Non solo il corriere che si spera lavori in sicurezza -da quello che ho letto sì, praticamente tutti- ma anche chi prepara il nostro pacco e così via.
Io personalmente non ho acquistato nulla e penso che non lo farò. Non ho necessità di makeup e non ne avrò per almeno dieci anni anche se non comprassi più nulla ma anche se finissi tutti i rossetti tutti insieme diciamo che non mi servono per stare seduta alla scrivania.
Una crema viso può essere un bene necessario? A me si spacca la faccia se non la metto quindi penso che la acquisterei. Insomma, è una questione controversa. Cercate per quanto possibile di non fare ordini totalmente inutili però certo, si rimette tutto alla coscienza del singolo.
In generale è giusto parlare di trucchi ora? Va bene spendere del tempo a guardare video su YouTube che parlano di ombretti?
Per qualche motivo tra i passatempi futili truccarsi rimane tra quelli visti "peggio". Ho letto tra i commenti di qualche influencer di makeup che ora che il mondo sta andando alla malora lei era particolarmente inutile, con tanto di decine di cuori di sostegno.
Ora, io non penso che sia utile che io domani faccia un post sui bronzer della mia collezione né che per la prima volta da anni io abbia guardato dei video di Clio Makeup.
Io amo leggere alla follia e amo le serie tv. Bene, per la prima volta in vita mia mi distraggo con entrambe le pratiche. Parlare di rossetti e sentirne parlare per me ora è come un anestetico potentissimo e amatissimo.
Ho visto che tante persone hanno ripreso in mano i loro blog parlando non di massimi sistemi e non potrei esserne più felice.
Qual è la vostra posizione in questo periodo? Riuscite a truccarvi o lasciate la pelle nuda? Vi sentite in colpa a guardare tutorial o state valutando di iniziarne a fare anche voi in diretta su insatgram che ormai manca solo mia mamma? Raccontatemi!