Dovevo immaginare che sarebbe successo, prima o poi.
Lo spirito di Marie Kondo si è impossessato di me ormai anni fa, facendomi liberare di circa metà el mio armadio. Poi ho proseguito con accessori vari.
Una volta andata a vivere da sola ho passato diversi momenti di decluttering selvaggio, nonostante non abbia mai avuto troppe cose inutili in giro. Ad oggi svuotare un cassetto è una delle cose più rilassanti della mia vita.
Per tanto tempo ho pensato che non avrei mai fatto pulizia di due sole cose: libri e qualsiasi cosa legata alla cosmesi.
Per i libri avevo ragione, continuo ad amarli tutti moltissimo e penso che farei molta fatica a liberarmene. Sto anche portando tutti quelli che ho a casa dei miei qui a Lugano.
Continuo ad amare molto anche rossetti, ombretti e creme varie. Però la voglia di provare in continuazione prodotti nuovi è decisamente scomparsa. Ho veramente moltissime cose che amo e che funzionano alla perfezione. Desidero per prima cosa finire quello che ho, anche se per i trucchi è sicuramente più difficile. 
Anche quando giro per negozi mi piace dare un'occhiata alle linee nuove e seguo sempre i nuovi trend su instagram ma non ho proprio voglia di acquistare altro.
Lunghissima premessa per dire che probabilmente si vedranno sempre più post sui prodotti finiti e sempre meno sulle novità, ecco.
Ho terminato un sapone per le mani di Organic Shop al melograno, profumatissimo e veramente di qualità.
Per il corpo un bagnoschiuma di Dermomed al cocco che ho già acquistato e terminato in passato. Profumazione un po' chimica ma non mi dispiace.
Ho utilizzato fino all'ultimo granello uno scrub per il corpo di Organic Shop, quello al mango e zucchero. Oltre all'odore delizioso che mi faceva venire voglia di mangiarmelo era anche veramente efficace. Per qualche motivo a me ignoto ho un numero di scrub decisamente troppo elevato quindi ci vorrà decisamente tanto tempo prima che io possa pensare di ricomprarlo ma non mi dispiacerebbe,  in futuro.
Due prodotti per la skincare del viso.
Il famosissimo Glow Toner di Pixi, tonico dei miracoli. L'ho provato anni fa in una travel size homemade regalatami dalla mia amica Bea e me ne ero istantaneamente innamorata. Poi per la vecchia brutta storia dell'accumulo ho aspettato una vita per acquistarlo. Ecco, questo è un altro dei motivi per cui voglio finire le scorte. Voglio comprare un prodotto che davvero mi piace o mi attira senza doverne prima smaltire gli altri che ho e che magari nemmeno sono funzionali. Dicevamo. 
Pixi è arrivata nelle Sephora italiane e io mi sono ricordata che avrei voluto provarlo.
L'azione esfoliante c'è, senza essere troppo aggressiva. Lascia la pelle morbidissima e meravigliosa, l'uso costante l'ha migliorata in toto.
Al momento sto utilizzando un tonico non esfoliante e più idratante, le temperature che -forse- si stanno abbassando mi obbligano a cambiare routine. In ogni caso è un prodotto che vi consiglio assolutamente.
Ho terminato anche il siero alla caffeina per il contorno occhi di The Ordinary. Nonostante io l'abbia decisamente apprezzato non lo riacquisterò nel breve periodo.
Non mi piace la piega che ha preso il brand con le dichiarazioni del CEO e aspetto che l'intera faccenda si sistemi.
Ben due prodotti di make-up, sebbene appartengano a categorie non difficili da smaltire è sempre una soddisfazione.
Il fondotinta Hydra Jeunesse di Couleur Caramel è stato semplicemente meraviglioso ad ogni utilizzo  e conto di ricomprarlo il prima possibile. Una mini size di mascara Better Than Sex di Too Faced che ho fatto durare molto più di quanto avrei dovuto, ehm.
Mi è piaciuto fino alla fine ma sono tornata ai miei mascara super cheap di Essence con grande gioia.
Ho finito ben due burri cacao, uno di The Body Shop e uno di Crazy Rumors. Questa è un'altra tipologia di prodotti per cui ho veramente troppi troppi pezzi. Li finirò, promesso.
Non pensavo che avrei mai parlato di un dentifricio sul blog E INVECE!
Una mia amica mi ha regalato uno spazzolino incredibilmente fucsia e bello con una serie di mini dentifrici della linea Be You!
Ecco, non potevo non parlarvi di quello che sa di gin tonic e cachi ma anche di quello al mirtillo e liquirizia. Sono deliziosi e coloratissimi, quasi mi dispiace averli finiti.
Per i capelli ho terminato uno shampoo di Keratin Therapy. Come vi accennavo ho fatto il trattamento alla cheratina e devo quindi utilizzare dei prodotti specifici, senza sale e parabeni. Ha un odore molto forte, quello tipico da parrucchiere. Non è spiacevole ma si sente molto, ecco.
Butto anche un paio di smalti vecchi, un camioncino vuoto di profumo e un pennello distrutto.
Voi avete finito qualcosa ultimamente? Quanto benessere dà svuotare la casa delle cose inutili?