Delle novità Nabla Cosmetics si parla sempre tanto, tantissimo. Appena escono le nuove collezioni si riempiono instagram facebook e youtube. Io collaboro con l'azienda con enorme piacere, quando ricevo qualcosa ne parlo sulle storie di instagram subito.
Poi c'è la saturazione e giustamente nessuno più voler sentirne parlare.
Io continuo ad innamorarmi dei prodotti di questo marchio ma sono una noiosa blogger vecchio stile e ho bisogno di tempo per farmi un'idea precisa delle novità.
Quindi arrivo a parlarvi del Close Up Concealer dopo svariate settimane di utilizzo, quando sono certa della mia opinione avendolo testato in diverse situazioni.



Prima di tutto, per cosa uso io il correttore? 
Esclusivamente sulle occhiaie, l'unica zona del mio viso che ne ha bisogno. Non ho praticamente mai brufoli o imperfezioni e di norma basta un velo di fondotinta anche quando decidono di comparire.
Ho una predisposizione genetica alle occhiaie, posso tenerle sotto controllo con il siero alla caffeina ma mi basta dormire un pochino meno ed ecco che tornano ad essere piuttosto evidenti.
La zona del mio contorno occhi non è comunque particolarmente tragica, è ben idratata e me ne prendo cura esattamente come il resto del viso.
Mandando una foto alle mie amiche mi sono resa conto che inizio ad avere delle rughette di espressione con una determinata faccia e mi fa molto ridere ma per ora niente di che ecco.
Il Close Up Concealer ha fatto parlare di sé ancora prima di essere sul mercato, semplicemente per il packaging.
Oltre ad essere molto carino ricorda lo Shape Tape di Tarte, correttore famosissimo e osannato da tutte le guru del beauty. Non penso sia una coincidenza, ecco. Io quello Tarte purtroppo ancora non l'ho provato e quindi vi parlo solo di questo, nello specifico della colorazione Cream Beige che è quella ideale per coprire le mie occhiaie.


La consistenza del Close Up è estremamente densa, più di qualsiasi correttore liquido da me mai provato.
Questo significa che ce ne vuole veramente una quantità minima anche perché è veramente molto coprente: le occhiaie peggiori letteralmente scompaiono.
Si asciuga anche molto in fretta, io preferisco applicarlo con un pennello -preferibilmente proprio con quello di Nabla lanciato insieme a cipria e correttori- per sfumarlo più in fretta e con più precisione.
Benché sia molto denso sul mio contorno occhi non fa effetto *cartapecora* come ho sentito lamentare da qualcuno. Al contrario è levigante e anche illumina, la zona contorno occhi oltre a sembrare priva di occhiaie appare fresca e riposata.
Credo che sia per due motivi. Come vi dicevo mi prendo molta cura della mia pelle in generale, contorno occhi compreso. Quindi niente pelle secca e arida.
Usare pochissimo prodotto aiuta sicuramente altrettanto.
La durata è pressoché infinita, anche in condizioni meteo pessime -maledetto caldo che se ne sta andando- non molla mai e vi farà sembrare ben riposate quando in realtà non dormite da tre giorni e volete solo morire. Sì, parlo per esperienza personale.
Qual è il vostro correttore preferito? Raccontatemi!