Avete presente quando siete l'unica pazza per il make-up al tavolo, che si fa il contouring anche per andare in aeroporto? 
-Diapositiva di me alle sei di mattina prima del volo per Cabo con smoky pesante e guance marroni con le mie amiche deliziosamente acqua e sapone-
Quasi sempre, però, le altre amiche hanno il mascara.


Non sono qua a farvi la storia del mascara perché mi limiterei a fare copia e incolla di altri siti e non penso sia particolarmente utile.
Però vi parlo della mia storia con il mascara e probabilmente nemmeno quella è interessante ma mio blog, mie cose noiose.
Il mascara è stato tra i primissimi elementi di make-up che ho usato, insieme ad un fondotinta troppo scuro per me e due chili di matita nera.
Un po' perché l'ho sempre visto usare dalle mie sorelle anche se non si sono mai truccate tantissimo e in generale sulle fondamentali riviste per ragazze tipo Top Girl il mascara veniva sempre indicato come unico elemento veramente necessario per un trucco.
E in effetti cavoli, anche solo con il mascara sembriamo tutte più vive e sveglie. Specialmente io con i miei occhi da triglia.
Quindi per anni mi sono impiastricciata le ciglia, come circa tutte le donne -sempre secondo Top Girl-.
Le mie ciglia non sono degne di nota né in positivo né in negativo. Abbastanza lunghe, abbastanza nere, abbastanza folte, non molto curve. Il mascara sicuramente dà un bel boost.
A un certo punto della mia esistenza mi sono resa conto però che non basta metterselo a caso, eh.
La mia amica Stefi, per esempio, lo mette veramente da dio e fa invidia a Bambi.
Ultimamente, poi, mi sembrava di non riuscire mai a struccarlo decentemente, macchiando tutte le federe e trovandomi con le ciglia sempre più indebolite.
Un giorno mi sono innervosita da morire e ho smesso di usarlo. Boom, revelation.
Non ho il problema dello struccarmi per dieci minuti senza mai finire di toglierne maledetti residui. Non vedo ogni sera le ciglia che sembrano sempre meno forti. 
Ora, ho imparato anche a metterlo come si deve. Non è così difficile d'altronde, basta metterci almeno dodici secondi di impegno e non spalmarlo in maniera totalmente casuale mentre sto mettendo le scarpe.
Quando mi ci metto ottengo un bellissimo risultato e sì, cambia davvero lo sguardo.
Potrei forse utilizzare un mascara con dei buoni ingredienti, probabilmente meno difficile da struccare e che non mi distruggerebbe le ciglia. Ma nella mia testa non otterrei gli stessi risultati di quella bomba chimica del They're Real.
Devo dire che non mi sembra comunque che anche quando lo evito non mi pare di aver creato scompiglio o che nessuno se ne sia accorto, ecco. Forse perché tendenzialmente lo mettevo male CHI LO SA.
Ho fatto almeno due mesi in cui non lo mettevo mai in settimana. Ora ho ricominciato a metterlo più di frequente, oggettivamente applicato in maniera corretta fa tutt'un altro effetto con qualsiasi trucco occhi.
Ecco, la tormentata storia d'amore tra me e il mascara.
Voi che rapporto avete? Raccontatemi!