Un altro post che non facevo da un po' di tempo è quello sui miei preferiti non beauty.
Ho passato delle settimane abbastanza impegnative, sono stata un po' giù.
Aver portato a Lugano il mio cagnolino però mi ha aiutata tanto. I miei amici che sanno come prendermi e che sanno che ho bisogno di starmene un attimo chiusa in me stessa a rimuginare per poi tornare quando sono pronta anche.
Un'altra cosa che mi ha decisamente dato una mano è la mia casa nuova.
Amo ogni singolo pezzo di casa mia, amo tenerla a posto e stare sul divano alla sera, mezza morta.



Lo so, subisco il fascino dei social. Desideravo una monstera da almeno un anno e l'ho ricevuta per il mio compleanno, uno dei regali più belli e pensati che abbia mai ricevuto da una persona che non fa parte della mia famiglia.
È bellissima, si chiama Tempura, è già cresciuta tantissimo -abbiamo già cambiato vaso!- e la adoro alla follia.


Ho ricominciato a leggere tanto, tantissimo. Mi mancava perdermi nei libri o nelle pagine virtuali del kindle. Una passione iniziata a quattro anni e mai finita, che bello immaginarsi vite che non vivremo mai.
Una delle storie che ho amato di più è quella raccontata in The Girls, romanzo d'esordio di Emma Cline.
Decisamente disturbing, segue una ragazza dell'America bene che finisce in una setta. Ecco, detta così è estremamente banalizzata ma davvero, leggetelo.


Ho dovuto cedere allo zaino. Devo portare il macbook ogni giorno al lavoro, spesso un cambio di vestiti, le cose per il cane, riportare a casa il latte di soia per la mia colazione ecc.
Ho uno zaino Herschel molto bello e uno nero tutto borchie che mi piace altrettanto, entrambi però troppo grandi. Ne ho preso uno su Aliexpress e lo amo tanto. Sì, è rosa. Però io sono sempre vestita di nero e almeno sembro meno un mangiamorte. Ci ho anche messo una spilla a forma di lama-unicorno e una a forma di foglia di monstera.
Il liceo non mi manca.


Questa canzone in loop, ogni mattina appena sveglia. Mi piace da impazzire.


Quando non metto i tacchi Dr.Martens all the way. Per fortuna sono state sdoganate come scarpe da mettere sotto ai vestitini e amen. Preferisco i tacchi ma anche queste non scherzano.
Ne ho un paio nere e poi queste, amo amo amo. Vorrei prenderne anche un paio basse ma non so quante le userei. Che ne dite?


Scusate, quanto  è cresciuto il mio avocado? 
Forse dovrei scrivere un intero post sulle mie piante e la mia neonata passione, a questo punto.
Vorrei riempirmene la casa, davvero.


Ho visto Stranger Things in una caldissima domenica di agosto, a poche ore della release su Netflix. Mi sono innamorata.
E la seconda stagione mi ha fatto compagnia in un weekend difficile, un tot di ore di binge watching che mi hanno proprio fatta felice.
Non sono sono all'altezza di una critica cinematografica come si deve, posso dire solo che l'ho amata quanto la prima.
E Hopper che balla è una delle cose più belle di sempre.


Questa parte della mia casa tutta rose gold mi fa impazzire.
Probabilmente avrò la nausea di questi colori ma non importa, per ora amo amo amo.
Si intravede anche il quadro che amo di più in casa mia e un'orchidea, regalo bellissimo.


BoJack è un capolavoro, lo amo.
Ho riguardato tutte le stagioni sempre in questo periodo un po' no e niente, impazzisco. Mi fa piangere, ridere, riflettere e piangere ancora.
L'ultima stagione mi ha devastata ma la riguarderei in loop comunque.
E questi sono i miei preferiti non beauty di questo mese un po' di merda un po' no. Chissà cosa ci aspetta novembre.