Io la crema mani faccio fatica ad usarla, non c'è niente da fare.
E si che dovrei utilizzarla regolarmente, tra pulizie di casa e lavoro non sono certo con le mani in mano tutto il giorno.
Il freddo non mi aiuta di certo, avere mani morbidissime non è quindi facilissimo.
Da quando la mia bellissima amica mi ha regalato questa crema però è cambiato tutto: la uso ogni giorno con una costanza e diligenza fenomenale.
Le terre benedette dalla presenza di DM -tra cui il Veneto a breve o almeno così pare- hanno la possibilità di trovare Balea.
Questo brand bio e bla bla bla ha una crema fenomenale al limone e buttermilk -che google mi dice chiamarsi latticello e per me è il nome più spiacevole ever- che tutte dovremmo avere in borsa.

Il profumo è proprio la cosa che mi ha conquistata all'inizio e che mi ha portata poi ad innamorarmene follemente.
Sa di tortina al limone di Pavé e di cose belle, ogni volta che la metto mi viene un po' da piangere dalla sehnsucht.
Non è assolutamente troppo artificiale, una cosa che odio nei profumi.
Una volta utilizzata l'odore persiste sulle mani davvero per ore e ore.
Non importa se lavo le mani anche con prodotti con profumazioni varie, il profumo meraviglioso della crema mani rimane.
La consistenza è l'ideale per una crema mani, non troppo densa ma nemmeno troppo liquida.
Ce ne vuole poca, è sufficientemente ricca.
Una volta stesa si assorbe veramente in fretta e lascia le mani immediatamente morbide.
Utilizzandola con costanza ho notato che le mani sono sempre più morbide e non sentirei nemmeno l'esigenza di metterla ogni giorno.
Però è così fantasticamente profumata che non riesco a farne a meno, davvero.
Detto ciò, devo scoprire se ci sono altre referenze di questa linea. Anzi, voglio una candela con questo esatto profumo. 
Forse ci assomiglia Vanilla Cupcake ma questa è un po' più al limone e meno artificiale, mi fa sbarellare.
Voi che rapporto avete con la crema mani? Ditemi tutto!