Io penso che il prossimo Cosmoprof lo salterò.
La cosa più bella per me è stata rivedere le persone a cui voglio bene e conoscerne finalmente alcune che seguo/mi seguono da anni.
Però tante dinamiche mi hanno annoiata oltre modo quindi ecco, penso che se non avete niente in contrario amiche mie farò un tour per l'Italia per venirvi a trovare.
L'unica cosa che mi mancherà sarà vedere dal vivo tanti brand tutti insieme, specialmente quelli che probabilmente non avrei modo di conoscere in altro modo.
Una delle scoperte dell'ultimo è stato il brand coreano Acaci e uno degli acquisti più azzeccato è il Silky Pore Primer.




Prima di tutto, penso ci sia dentro sangue di diavolo e poco altro.
Il makeup coreano non è certamente famoso per i suoi ingredienti bio veg organic whatever e questo al tatto è un meraviglioso concentrato di silicone e plastica.
Ha una consistenza a metà tra un liquido ed un gel ed è completamente trasparente.
Una volta applicato sul viso -ovviamente dopo la mia crema idratante, quella non la salto mai- non dà una sensazione particolarmente plasticosa fortunatamente.
Ne metto pochissimo su tutto il viso e sì, la sensazione è quella di morbidezza immediata.
Chiaramente è tutto finto ma fa niente, fingiamo di no.
Il fondotinta scivola mille volte meglio sulla pelle, in qualsiasi modo decidiate di applicarlo.
Dura tutta la giornata senza muoversi minimamente, perfetto.
In questi giorni ho anche delle magiche screpolature nella zona del naso grazie a un maledetto raffreddore e questo mi aiuta parecchio.
Non lo uso ogni giorno perché dati gli ingredienti non propriamente fantastici non vorrei mai mi facesse impazzire la pelle.
Per ora lo apprezzo tanto ma una volta smaltiti almeno un paio di primer siliconici vorrei provare qualcosa con ingredienti migliori e magari in futuro anche un fondotinta bio.
Non sono ancora convertita a questa filosofia per il makeup ma ho già avuto bei risultati per quanto riguarda la skincare del viso e piano piano vorrei modificare tutto.
Voi che rapporto avete con il primer viso?
Organizziamo un tour blogger culinario invece del cosmoprof per il 2017?