Buongiorno!
Foto assolutamente random ma avevo voglia di riguardarmi il cielo a cabo ad agosto,  come se già non me lo portassi nel cuore ogni giorno della mia vita.
Continuano i miei post no sense, fatti di liste di cose più o meno interessanti.
So che il blog è mio e posso farci quello che voglio ma scrivere cose extra makeup mi fa sentire in colpa. In questo particolare momento della mia vita però sento il bisogno di distrarmi in qualche modo e scrivere mi aiuta tantissimo.
Quindi ecco, siete avvisati.
Oggi parliamo di traguardi irraggiungibili.

Io penso davvero che siamo capaci di arrivare in alto, più di quanto pensiamo. 
Io stessa, una persona con poca autostima e tanta paura anche della sua ombra, sono riuscita ad ottenere cose che mai avrei pensato di ottenere.
Però bisogna anche essere oggettivi, ci sono cose che pur desiderando tantissimo non avremo mai.

*un punto vita. Non c'è niente da fare: dieta, esercizi, preghiere agli dei. MAI, non succederà mai.
Per ora mi rende già felice non avere più tanta pancia e a forza di esercizi pazzi ne ho sempre meno. Purtroppo rimarrà sempre il mio punto debole. Avete presente quando vi provate qualcosa e chiedete se vi fa il culo grosso? Io me lo chiedo della pancia.

*una bella voce intonata. Mamma mia ragazze, come canto male io nessuno mai. Canto solo quando sono in macchina da sola o con mio fratello -mi dispiace Rajiv- ma è veramente una cosa da far sanguinare le orecchie. Non dico che vorrei la voce di Adele ma almeno canticchiare qualcosa senza spaventare la gente sì.

*un atteggiamento meno malato con gli orari. Io arrivo sempre troppo in anticipo. Un po' non mi piace fare aspettare le persone, un po' sono pazza e ho sempre paura che possa succedere qualcosa che mi porti a fare ritardo anche se ho tipo due minuti di strada. Il risultato è che sono sempre in anticipo folle ovunque e scarico il telefono fingendo di essere impegnata e non solo scema.

*un po' di sana grazia. In apparenza sono piuttosto femminile, tra abbigliamento e trucco. Poi però esco dalla macchina davvero poco da signora, vado a sbattere ovunque, inciampo. No, decisamente poco aggraziata.
Vi lascio immaginare che disastro fossi a danza classica da piccola.

*una padronanza maggiore della lingua italiana. So che è imbarazzante ma faccio spesso errori cretini, specialmente sui verbi. Questo potrebbe essere anche un traguardo raggiungibile ma devo dire che dubito di rimettermi a studiare sui libri delle medie a breve. Forse dovrei.

*una collezione makeup che includa meno di cinque fondotinta.

E poi tante altre mille cose ma insomma, sono già depressa a pensare che sarò costantemente in anticipo, stonata e con il punto vita che è un tronco.