Scrivo poco e non parlo neanche di trucchi, che blogger brutta sono?
Però da quando ho visto questo video di Annalisa Superstar -una delle poche youtuber che continuo a seguire con costanza e affetto- l'idea di parlare delle cose che mi rendono felice è più forte della voglia di parlare di ombretti e rossetti.
Mettermi al computer e pensare che ci sono delle cose che mi fanno davvero felice anche solo per qualche attimo mi riempie il cuore, nonostante i problemi grandi e piccoli della vita.





Mi è sempre piaciuto riordinare.
In casa ogni volta che c'è qualche cassetto nel caos o la dispensa ha perso ogni significato mia mamma chiede aiuto a me.
La sensazione di vedere tutto al suo posto mi riempie veramente di gioia.
Potrebbe essere da sfigati ma insomma, è così.
Scoprire il metodo di Marie Kondo mi ha aiutata tantissimo a liberarmi di quello che non mi serviva, ora ho solo le cose che uso davvero -dai trucchi alle scarpe- e mi sento veramente bene.
Potrei farci sopra un post se vi dovesse interessare.

Mi piace allenarmi in generale ma correre, oh correre.
C'è qualcosa nel movimento sempre uguale ma sempre diverso che mi libera la mente da ogni preoccupazione e che mi fa sorridere come una povera cretina.
Se vi sembro pazza forse è perché lo sono.

Quando ricevo una mail o un messaggio da voi in cui mi si dice che il prodotto che ho consigliato è una figata ecco, sorrido come una cretina.
So di scrivere meno e di essere meno presente in generale, sapere che la vostra fiducia c'è ancora 
mi fa stare bene.

Superare i miei limiti, in qualsiasi campo.

Iniziare un libro nuovo.
Io amo leggere, anche libri che fanno schifo. Ogni volta che mi immergo in un nuovo mondo sono felice, c'è la possibilità che io mi trovi di fronte ai miei nuovi personaggi preferiti o che mi trovi ad odiarli e parlarne male con tutti come se li conoscessi.

Vedere le foto dei miei amici lontani e vederli sorridere. Sono sempre più impegnata -avete presente il bianconiglio? ecco!- e non sempre ho il tempo di sentire tutti come e quanto vorrei.
Vederli sorridere fa sorridere anche me. 

Fare colazione con qualcosa che mi piace mangiare. Forse è una cosa un po' da sfigati ma se inizio la giornata col passo giusto io sto proprio bene.

Avere le unghie in ordine. Non sono un asso con la manicure, magari, ma quando riesco a sistemarle e sono decenti continuo a guardarmele.

I minuti prima di un concerto. A me in generale piace tantissimo vedere i miei artisti preferiti dal vivo e sotto questo punto di vista il 2016 si prospetta già piuttosto interessante.
Gli ultimissimi istanti prima che inizi la musica però sono quelli che amo di più e in cui sono felice felice felice.

Ci sono tanti altre cose, serie e meno serie, che mi rendono felice. Il post però è già abbastanza noioso così ma insomma, mi andava di scriverlo.
Voi per cosa siete felici?