Oggi torniamo a parlare di contouring, dopo un post introduttivo che risale ad aprile.
Gli argomenti per questa rubrica -che parla di contouring: ma va!- non mi mancano ma confesso che mi sono un attimo bloccata per un motivo.
Ho visto che c'è un atteggiamento un po' critico per chi fa guide di trucco senza essere mua e devo dire che lo capisco.
Io a malapena so truccare me stessa, faccio un sacco di errori e spesso devo struccarmi prima di uscire.
Ecco dopo questa frase forse dovrei chiudere il blog.
Però è anche vero che mi piace tanto sperimentare e che ho provato tanti prodotti, prendete quindi questo post come un racconto di prove e niente di più.
Dopo questa lunga premessa noiosa passiamo al tema di oggi.
Parliamo dei kit terra-illuminante in mio possesso con cui ho avuto l'occasione di provare a dipingermi la faccia.
Non li metto in ordine di gradimento perché avendo prezzi molto diversi non sono paragonabili sotto ogni punto di vista.



Il Delice De Poudre Bronzing Duo di Bourjois è da amare anche solo per il packaging e il delizioso profumo di cioccolato, diciamocelo.
Io ho il bronzer classico di questa linea e mi piace molto.
La parte bronzer è leggermente troppo aranciata per essere usata come terra da contouring.
Devo dire che quando sono abbronzata la cosa mi disturba meno e ci può stare, si sfuma comunque abbastanza bene senza troppa fatica. 
Il lato illuminante è molto discreto, il che potrebbe essere un bene se siete delle donne discrete ed eleganti ma un male se siete delle tamarre alla Jersey Shore nell'animo come me.
La durata non è eccezionale, siamo sulla mezza giornata sulla mia pelle. 
Lo potete trovare su Asos, io l'ho ricevuto in regalo da una delle mie amiche più care e quindi lo amerei anche se facesse schifo.


Altra categoria di prezzo ma sempre duo da contouring: il Filmstar Bronze&Glow di Charlotte Tilbury. Questo lo potete trovare da Net A Porter che a volte fa le spese di spedizioni gratuite.
Quando l'ho acquistato quando ancora c'era una colorazione sola ma al momento è disponibile anche una variante più scura.
Ho desiderato questo prodotto per mesi prima di prenderlo e lo amo sempre molto.
Un po' per il packaging che è semplicemente favoloso e mi fa sentire meglio ogni volta che lo vedo -il famoso potere terapeutico del makeup-.
Questo è un prodotto veramente eccellente per il contouring, tra i migliori.
Le polveri sono morbidissime, veramente un piacere da utilizzare.
Il lato terra è chiaro ma estremamente modulabile.
Questo vuol dire che è praticamente impossibile esagerare e trovarsi con un contouring alla Kardashian -che io amo- ma comunque riuscite a definire bene gli zigomi, anche se non ne avete.
La parte illuminante è deliziosa. Vi fa sembrare veramente illuminate da dentro, io lo adoro e lo uso tantissimo anche da solo.
La durata del lato scuro è molto buona ma l'illuminante dura anche di più, il bagliore rimane fino a quando non vi struccate.


Alle donne il cioccolato piace proprio.
Non solo alle donne, lo so.
Però quando al ristorante devo portare due dolci e uno al cioccolato nove volte su dieci è per la donna.
Il Cocoa Contour Chiseled To Perfection non è sicuramente comprato solo da donne ma insomma, da tante donne sì.
Tutto questo casino per dire che anche questo kit come il duo di Bourjois profuma di cioccolato.
E che io ho una voglia bestiale di chili di cioccolato.
Comunque.
Ho acquistato questo prodotto quando ancora in Italia non era disponibile, prendendolo su un gruppo facebook -da una lettrice del blog tra l'altro: ciao bellezza-.
Dicevamo.
Ci sono quattro colori e li ho usati tutti con soddisfazione, la texture è facile da lavorare e per nulla polverosa.
Medium Cocoa e Dark Cocoa sono decisamente più pigmentate del lato bronzer di Charlotte Tilbury, vanno quindi usate con pià attenzione.
Si sfumano benissimo però, non fanno macchia.
Medium Cocoa è perfetto per il tono di pelle che ho al momento ed è di un tono perfetto per nulla aranciato, quello più scuro funziona alla grande per quando sono abbronzata.
Light Cocoa è un illuminante opaco eccellente che su di me non si vede tantissimo ma quando non voglio usare qualcosa di troppo sberluccicoso è perfetto, dà al look un aspetto più *finito*.
Pop of Light invece è perfetto per quando voglio qualcosa di più eccessivo, cioè quasi sempre.
La durata è ottima, dura tutta la giornata.
Lo potete trovare da Sephora.


Questo duo Kiko Golden Game Sculpting Bronzer faceva parte di una collezione dell'anno scorso, la Daring Game.
Mi rendo conto che sia potenzialmente inutile ma conoscendo la tendenza di Kiko di riproporre gli stessi prodotti ancora e ancora ci sono buone possibilità che torni.
Spero davvero che torni perché merita, tanto.
Secondo me è la versione cheap del Filmstar di Charlotte Tilbury. Attenzione, NON il dupe.
Non raggiunge esattamente gli stessi risultati ma non è male per niente.
Il lato terra è a sua volta diviso in due lati, uno più scuro e uno più chiaro.
La parte più scura è veramente ottima per il mio tono di pelle, inoltre non è per nulla aranciata.
Quella più chiara lo è leggermente, la uso come bronzer e non come contouring.
Come nel duo di CT la terra è modulabile quindi ye.
La parte illuminante è un po' più pacchiana del cugino high cost ma comunque molto valida, mi piace.
La durata è ottima ma non eccellente.
Tutto sommato un buon prodotto che sono felice di aver provato.



Il Master Sculpt di Maybelline è un altro prodotto low cost. 
Anche questo presente in due tonalità, io ho la più scura.
La qualità delle polveri non è chissà cosa ma essendo un prodotto da drugstore posso anche accettarlo, tra l'altro io penso di averlo acquistato quando era in offerta da Acqua&Sapone.
Il lato terra però mi piace veramente moltissimo, è perfetto.
È molto pigmentato però, quindi mano leggera e non cazzuolate di prodotto come me la prima volta che l'ho usato.
Una volta che ci prendete la mano si ottengono risultati veramente gradevoli.
Il lato illuminante...meh.
È abbastanza insignificante, un po' glitteroso ma nulla di che. Ricomprerei questo kit solo se finissi tutti gli altri che ho e mi servisse un'ottima terra da contouring. La durata della terra è eccellente.


Per ultima il mio amato Contour Kit di Anastasia Beverly Hills.
Regalo di un'amica speciale -lo potete trovare su Net A Porter-, è il kit ideale per le mie esigenze.
Temo di non saperlo ancora usare al massimo delle sue potenzialità ma è veramente fantastico.
Io ho la variante più chiara ed è perfetta.
La texture è molto buona, sono morbidissimi e semplicissimi da sfumare. Sono leggermente polverosi ma niente di terribile. 
Ci sono sei colori, i tre della linea superiore sono gli illuminanti e quelli della linea sotto sono quelli da contouring.
I primi due illuminanti, Vanilla e Banana, sono entrambi opachi. 
Banana è piuttosto giallo -surprise!- ed è perfetto per tenere a bada i rossori e per settare il correttore sotto gli occhi.
Sand è l'unico leggermente satinato ed è stupendo come illuminante discreto ma comunque visibile.
Non nego di aggiungere qualche illuminante tamarro ogni tanto perché è più forte di me.
I toni per il contouring sono favolosi.
Non sono per niente aranciati e niente da fare, sono perfetti. Non so spiegarvelo ma si capisce che sono veramente toni adatti per creare ombre e non semplicemente bronzer senza shimmer.
Si capisce? No? 
La pigmentazione è buona ma anche in questo caso modulabile, potete tranquillamente aggiungere strati fino a farvi zigomi da sexy vampiri.
La durata è fenomenale, rimangono tutto il giorno così potete tranquillamente ingannare i vostri amici e colleghi facendogli credere di avere degli zigomi.

E questo è tutto! Spero di non avervi annoiate a morte. Voi avete qualche kit per il contouring da consigliarmi? Non che me ne servano altri però insomma.
Il prossimo post dovrebbe essere sui pennelli da contouring, fatemi sapere se ci sono argomenti che vi interessano di più.