A questo episodio della challenge estiva di What's In My Bag e Consigli di Makeup dovevo partecipare, dovevo.
Ad oggi è già uscito il secondo episodio ma io penso che darò il mio contributo solo per questo tema, per gli altri non ho nulla di particolarmente interessante da dire.
Dicevamo, l'episodio di oggi.
Parliamo dei nostri essenziali da spiaggia o piscina e io, già proiettata verso le vacanze che si avvicinano, già sapevo di cosa vi avrei parlato.



D'estate fa caldo. In spiaggia si muore di caldo.
La soluzione migliore rimane buttarsi nell'oceano per rinfrescarsi MA uno spruzzino con dell'acqua è un'idea non male.
Questo rosa shocking l'ho preso da Tiger in uno dei miei giri di shopping in cui riesco a comprare decine di cose inutili in pochi minuti.


Metto sempre la protezione prima di andare in spiaggia, solitamente con l'ausilio di qualche anima buona che mi aiuta a metterla sulla schiena.
Sento però il bisogno di riapplicarla mentre sono esposta da diverse ore, preferisco evitare di scottarmi in posti improbabili come ogni anno.
Impazzisco per i solari spray da quando ho provato questo Coola* -lo trovate sullo store Saccani- e  penso che vorrei praticamente solo quelli.
Si assorbe velocemente e profuma di Pina Colada.
Capite che vorrei spruzzarmi solo questa tutto il giorno?
Altro prodotto fondamentale è un burrocacao con spf. Spesso lasciano un'odiosa scia bianca, fattore che mi fa passare la voglia di usare questo tipo di prodotto pur riconoscendone l'utilità.
L'unico che io abbia provato senza quell'effetto spiacevole è proprio quello dello stesso marchio che oltretutto è molto idratante.


Si vive senza iPod in spiaggia? Io non credo proprio.
Adoro ascoltare musica mentre sono sdraiata al sole, tendenzialmente un auricolare addosso e uno no perché le chiacchiere con le amiche in spiaggia sono fondamentali.
Questa è la canzone da cui sono ossessionata ultimamente, comunque.


Io ho una massa di capelli fuori controllo, da sempre. Da quando ho fatto la frangia a gennaio e ho deciso di farla ricrescere un paio di mesi dopo ho anche dei ciuffi senza senso.
Ecco, l'unico modo per avere un minimo di ordine è una fascia, nella foto ce n'è una super carina presa da H&M mesi fa quando già pensavo alle vacanze.


Occhiali da sole.
Puntualmente ogni anno ho almeno un po' il segno degli occhiali sul viso (solo un po' perché la mia migliore amica a un certo punto mi supplica di toglierli e per fortuna l'ascolto) ma non riesco proprio a non utilizzarli.
Tendo a non portare i più belli che ho perché non li tratto sempre benissimo, ecco. Questi in foto ne hanno già passate di tutti i colori, ricordo teneramente un'estate in cui ho staccato un'astina e ho comprato dei meravigliosi Ray Ban fake.


Io il telefono in spiaggia lo uso. Come farei se no a controllare instagram e a molestarvi con le foto della spiaggia, come!
Porto anche la batteria in più perché se sto tutto il giorno fuori fino ad orario aperitivo ho bisogno del telefono carico per instagrammare la caipirinha.
Fondamentale la custodia protettiva, sono piuttosto goffa e mi immagino tranquillamente a far cadere il telefono nella sabbia.


Ho bisogno di qualcosa in cui gettare: forcine, soldi, chiavi, cose random.
Quest'anno ho preso questa bustina carina da Tiger ma ammetto di aver usato anche sacchetti di carta.


Uno dei miei migliori amici tutto l'anno e non solo d'estate: il kindle.
Se normalmente leggo tanto in vacanza leggo al doppio della velocità.
Per due settimane penso che non mi basterebbe una valigia. Del kindle adoro anche il fatto che è comodissimo in spiaggia: ricordo estati in cui a momenti mi slogavo il polso per reggere tomi enormi.
Anche qui mi è fondamentale la custodia.
E questo è tutto! Che dite, mi sto dimenticando di portare qualcosa di fondamentale?