Dopo il travolgente (?) successo della scorsa edizione torna il post dei Preferiti dell'Anno, anche questa volta architettato insieme a un nutrito gruppo di amiche blogger: Blanche di Chacun cherche son chat, Ale di Dotted Around, Silvia di Edel Jungfrau, Daniela di Shopping&Reviews, Takiko di SofficeLavanda, Darkness di The Taste of Ink e Elena di Vanity Nerd. La lista di categorie è la stessa dello scorso anno - off topic più o meno utili compresi - ma in assoluta libertà ognuna di noi ha scelto se saltarne o aggiungerne qualcuna. Speriamo vi piaccia e che non allunghi troppo le vostre wishlist!

I miei post sui preferiti sono sempre lunghi, fin troppo.
Figuriamoci con i preferiti dell'anno, la cosa si complica ancora di più e rischiamo di invecchiare insieme, io mentre lo scrivo e voi mentre lo leggerete.
Quindi preparatevi una tazza di tè o di quello che va a voi e fatevi forza!
Alcune categorie che sono nei post delle mie amiche blogger qui non ci sono perché non sapevo che dire e viceversa, ne ho una che ho messo solo io.
Iniziamo, ho già parlato troppo e il post si alluuuunga.




things that make my face look human.

Con i post dei preferiti abbiamo anche l'occasione di parlare di prodotti che magari ancora non avete visto qui sul blog.
Nonostante io faccia i preferiti ogni mese riesco sempre a dimenticarmi qualcosa, sia perché sono smemorata sia perché a volte rimangono a Bergamo o viceversa e organizzarmi non è sempre semplicissimo.
Del primer viso Revlon vi ho già parlato però vero?
Decisamente la scoperta di questo 2014, l'ho acquistato quest'estate e non mi ha mai delusa.
Gli ho già dedicato una review, la potete trovare qui.
Per gli occhi c'è una novità di cui non ricordo di avervi già parlato.
Ho sempre amato il primer occhi di Too Faced ma questo di Nars è anche meglio.
La Smudge Proof Eyeshadow base è davvero una base fantastica.
Ho una travel size acquistata insieme alla palette And God Created the Woman ma conto di prendere la full size appena la finirò, ne vale la pena.
I colori sono infinitamente più vibranti, la durata è ottima.
Davvero un ottimo prodotto che oltretutto ha confermato il mio grande amore per Nars.
Il mio fondotinta del cuore è assolutamente lo Smooth Finish Flawless Fluide* di Laura Mercier.
C'è un motivo per cui i prodotti di punta del marchio soo proprio quelli per la base, fidatevi.
È modulabile e si può raggiungere davvero un'ottima coprenza.
Nonostante ciò non risulta mai troppo pesante, la consistenza è impalpabile e ci vogliono davvero poche gocce di prodotto.
Lo adoro, è fantastico e merita davvero.
Il mio correttore preferito per le occhiaie è assolutamente il Lasting Perfection concealer di Collection.
Già recensito qui, confermo tutto quello che ho detto.
Non è il più coprente che ho ma ultimamente non ho nemmeno avuto occhiaie tremende, è andato più che bene.
L'unico difetto è la reperibilità. ora che l'ho quasi finito devo cercarlo online -spero che Boots ce l'abbia- o usare la scusa per farmi un viaggio.
Ho provato un paio di ciprie in polvere libera nel 2014, la mia preferita è decisamente la Perfect Powder* di Paola P.
È molto sottile, opacizza e minimizza i pori. Mi piace moltissimo l'effetto sul mio viso e la uso tanto sui fondotinta che uso per smaltire ma non mi convincono più tanto.
La cipria compatta è decisamente quella di Hourglass, la Dim Light.
Non è una cipria convenzionale -vi ho descritto tutte le sue caratteristiche nella review dedicata- ma è l'unica che si meriti una menzione.
Per me batte qualsiasi cipria mai provata, vale davvero.



cheeks stuff.


Ora parliamo di tutte quelle cose che mi piace spalmarmi in faccia, più o meno a caso.
Il mio illuminante preferito è stato quello della Paris Experience di Pupa, il Golden Infusion.
In generale questa è una collezione che ho apprezzato tantissimo, ho diversi pezzi uno più bello dell'altro.
Questo prodotto non fa decisamente per tutti, è un illuminante molto dorato e shimmer.
Nonostante ciò a me piace anche per il giorno.
Un po' perché io apprezzo molto questa categoria di prodotto e non posso farne a meno, un po' perché con il mio tono di pelle non risulta eccessivo.
Il mio prodotto preferito per il contouring è il bronzer Honolulu di W7 di cui vi ho parlato qualche giorno fa in una review.
È davvero perfetto per le mie esigenze, non potrei farne a meno.
Secondo prodotto Hourglass, un blush in polvere semplicemente meraviglioso.
Il colore è unico, un rosa prugna che mi piace usare con qualsiasi trucco occhi e labbra
La texture è soffice come quella delle ciprie e ha un'ottima durata su di me, mi piace proprio.
Non escludo di acquistare altre colorazioni di questi blush, è un prodotto che mi fa impazzire.
Forse invece dovrei puntare direttamente alla palette, voi che dite?
Il mio blush in crema preferito è stato il Convertible Color di Stila nella colorazione Rose.
Non è un acquisto recente -l'ho recensito tantissimo tempo fa- ma quest'anno l'ho riscoperto e ricominciato ad amare.
Mi piace il colore, la consistenza, tutto.



little miracles for lashes and brows.

Per le ciglia ho usato e ricomprato il The Rocket di Maybelline.
Sono terribile a recensire mascara ma posso dire che questo dà un effetto molto drammatico, volume e lunghezza. Lo adoro!
Ne ho altri aperti -che forse dovrei buttare- ma non riuscivo ad andare avanti ad usarli perchè questo è semplicemente perfetto per me e le mie ciglia.
Ve lo consiglio!
Purtroppo non sono proprio riuscita a scegliere un prodotto solo per le sopracciglia, sapete che sono ossessionata e che per me sono molto importanti.
La matita sopracciglia sopracciglia Hourglass -sì, questo brand mi piace parecchio- è una bomba. Rimane la matita migliore che io abbia mai provato e nonostante il prezzo molto alto la ricomprerò una volta finito.
Il secondo prodotto è il DipBrow di Anastasia nel colore più scuro, Ebony. Mi rendo conto di averlo da poco ma ha davvero cambiato il modo in cui trucco le sopracciglia.
Dà un effetto bellissimo e mai finto, potete vederlo indossato qui.
Sono sicura che non mi pentirò di averlo messo nei preferiti dell'anno, mi accompagnerà anche in questo 2015.


shimmer and matte for my lids.

I miei amati prodotti occhi. Da questa foto si capiscono, più che mai, i miei gusti più neutri che più neutri non si può.
La matita del cuore è assolutamente la Bombay Black* di Nabla Cosmetics che vi ho recensito diverso tempo fa.
Non c'è niente da fare, non riesco più ad usare altre matite nere da quando ho questa.
Ne ho una a Milano e una a Bergamo, entrambe molto consumate e vicine alla fine. Qui urge un altro acquisto.
L'eyeliner del cuore del 2014 è stato il mio vecchissimo Blacktrack.
L'unico che mi fa illudere di saper fare una linea di eyeliner decente, nero e ancora utilizzabile nonostante io l'abbia aperto innumerevoli mesi fa.
Passiamo agli ombretti.
La mia palette preferita è assolutamente la Lolita di Marc Jacobs.
Per i miei trucchi da tutti i giorni è perfetta, posso farci tutti i look che mi piacciono di più.
L'ho recensita già qui e vi confermo ogni parola.
Scegliere un ombretto singolo non è stato semplice, devo ammetterlo. Mi sono resa conto che ne ho accumulati diversi che mi piacciono in questo 2014!
Alla fine la scelta è ricaduta su Entropy* sempre di Nabla, un taupe con mille riflessi che rende speciale davvero ogni trucco.
L'ombretto in crema del cuore è l'Aqua Cream Taupe di Makeup Forever, uno degli ombretti cremosi migliori che io abbia mai provato in generale.
Vi lascio la review scritta qualche tempo fa.



gloss and liner aka faking it.
Prodotti labbra!
Non so voi ma l'ossessione per le labbra di Kylie Jenner mi ha contagiata.
Non arriverò mai alle follie che sto vedendo su YouTube -strani aggeggi cinesi e cose varie-, quello no.
Però mi ha decisamente fatto riscoprire le matite labbra. Intendiamoci, le sue labbra bellissime sono probabilmente aiutate da qualche iniezione però ecco, si fa quel che si può.
Quest'anno ho quindi usato molte più matite labbra dell'anno precedente e tendenzialmente con grande soddisfazione.
La mia preferita è assolutamente Cranberry di Mac Cosmetics, un rosa mai noioso che faceva parte di una collezione limitata in collaborazione con Sharon e Kelly Osbourne.
È opaca, pigmentata alla prima passata e mi piace da morire usarla da sola. Adoro!
Non sono una grandissima fan dei gloss ma mi piace moltissimo il Lip Glace di Laura Mercier nella colorazione Discrete*.
Il colore non è troppo diverso da quello di Cranberry, ora che ci penso.
Questo gloss è sempre nella mia borsa, quando mi dimentico di portarmi il prodotto labbra del giorno per i ritocchi metto sempre lui, sta bene un po' con tutto.
La cosa migliore è che non appiccica, cosa che odio con tutta me stessa.


my five best lipsticks.

Scegliere i cinque rossetti preferiti non è  stato per niente facile!
Sono convinta di essermene dimenticata qualcuno però ehi, facciamo finta di niente.
Da sinistra a destra!
Il primo è Audrey di Nars Cosmetics, della linea Audacious Lipsticks.
Già vi ho detto che adoro i rossetti di questa linea vero?
Audrey è un bellissimo color lampone scuro, dal finish satinato.
La durata su di me è ottima, pur rimanendo cremosissimo. È diventato uno dei rossetti che mi piace di più per tutti i giorni, è stupendo.
Il secondo rossetto è Plumberry* di Laura Mercier, potete vederlo indossato qui.
Pur essendo un pezzo che fa parte della collezione autunnale io l'ho ricevuto -e straindossato- in estate.
Colore non troppo lontano da Audrey, nella stessa famiglia ma decisamente più acceso.
Anch'esso estremamente confortevole -ma meno cremoso-, mi piace da morire.
Il terzo e il quarto rossetto purtroppo facevano parte di due edizioni limitate, rispettivamente sono Frank N Furter della Rocky Horror e Instigator della Punk Couture.
Entrambi due colori cupi e opachi, perfetti per i mesi più freddi.
Ultimo ma non per importanza il mio nude del cuore, 90's di Nabla Cosmetics -che potete vedere indossato qui-.
Mi piace tantissimo e l'ho sfruttato molto.
E questi erano i miei cinque rossetti! Ce ne sono molti altri che mi vengono in mente proprio mentre scrivo ma no, cinque. 
Che ingiustizia, chi le ha decise le regole?


dirty brushes.

Di pennelli parlo molto molto raramente. Non perché non ne usi ma perché non so se riuscirei a recensirli come si deve, dovrei recuperare forse.
Il mio pennello viso preferito è assolutamente il 55 di Sephora, il mio alleato preferito per il fondotinta.
Per gli occhi il buon vecchio 217, non credo esista nulla di meglio per farmi credere di essere in grado di sfumare.


little miracles for my skin.

La skincare è una mia grande passione, selezionare solo cinque prodotti per questa categoria non è stato per nulla semplice.
Da sinistra a destra, parliamo dei prodotti che ho deciso di inserire.
Il primo è il balsamo labbra Bi Mat Cay, acquistato parecchio tempo fa all'interno di un kit del brand da Sephora qualche tempo fa.
Ha una consistenza molto corposa ma è l'unica cosa che mi salva davvero le labbra dopo qualche giorno di rossetti opachi. 
Non potrei mai metterlo durante il giorno perché si assorbe in troppo tempo ma mi restituisce delle labbra normali la mattina quando lo applico la sera.
La maschera viso al Neem di Khadi è stata una rivelazione. Non trovo troppo comodo il fatto che sia in polvere -sono pigra come poche persone al mondo- ma è la più purificante che io abbia mai provato.
L'olio solido del Calderone di Gaia al Cocco e Vaniglia è stato una rivelazione.
Ha un profumo buonissimo ed è un piacere utilizzarlo anche per quello, in più lava benissimo la faccia.
Questi due prodotti li ho acquistati entrambi un uno dei negozi più belli di sempre, Thymiama a Bergamo.
Francesca è una persona adorabile e mi fa sempre scoprire tantissimi prodotti interessanti.
Il quarto prodotto è la crema Vanilla Pod di Antipodes ma di questa ho già parlato a sufficienza qui.
L'ultimo è una travel size della crema Wild Rose di Korres, regalo di Takiko.
L'ho da poco ma già ne sono innamorata, è una crema perfetta quando non ho bisogno di tantissima idratazione, si assorbe anche in meno tempo dell'Antipodes, Adoro.


good hair day, every day.

Ho inserito la categoria haircare perché mi rendo conto che non ne parlo mai e mi dispiace perché ci sono davvero tanti prodotti che provo e di cui vorrei parlarvi.
Metto la lozione ricci morbidi ma non è l'unico prodotto Biofficina Toscana per i capelli che mi piace.
Questa mi piace perché mi lascia i capelli morbidissimi e non crespi anche se li lascio asciugare all'aria.
Adoro lo spray termoprottetivo di Adorn -marchio che trovo da Tigotà- per quando voglio fare i capelli lisci invece, oltre a proteggerli rende tutto molto più facile.
Ha anche un profumo buonissimo, è rilevante? Sì, facciamo di sì.
L'ultimo prodotto è l'olio all'Amla di Khadi, mi rende la chioma super lucida e mi piace proprio.


nails and hands saviours.

Unghie e mani!
Il primo prodotto è il balsamo per le mani della Legami, che io trovo in libreria o nello store monomarca.
Non uso tantissimo questo tipo di prodotto ad essere onesta ma da quando lavoro ne ho rivalutato l'importanza. Si assorbe in fretta e non unge, mi piace.
Il secondo è la base Strong Nails di Kiko. Dopo una semipermanente andata molto male mi ha letteralmente salvato le unghie.
Al terzo posto c'è il top coat NYC, comprato mille volte e sempre amato per la velocità a cui si asciuga e per la durata extra che garantisce al mio smalto.
Lo smalto che ho usato di più è It's not Black, It's Dark di Faby* . Ha un'ottima stesura e durata ma soprattutto il colore è speciale, appena si sistemano le mie unghie ci faccio un NOTD.
Ultimo prodotto la lima per le unghie, in foto ce n'è una meravigliosa che mi ha regalato la mia amica R.
In generale ho riscoperto la categoria e ora la uso sempre sempre!



the one and only.
Ti amo boccetta troppo costosa.


I could never be a fashion blogger.

Sapete bene che io mi vesto a caso, sì?
Però comunque ho buttato dentro cinque cose preferite, tanto per.
La prima è la mia sciarpa di Zara, caldissima e speciale perché regalo di due amiche speciali.
Poi ci sono le scarpe carro armato che fanno schifo a tanto ma che io adoro perché comodissime anche per lavorare e sentirmi più alta mi gasa.
I miei orecchini con la mano di Fatima sono stupendi e li metto tantissimo. Sì, sempre sobria.
Un altro accessorio molto sobrio è la mia collana di Zara, adoro.
Ultimo elemento, un maglione da "pescatore" di American Apparel.
Ecco, io forse questa categoria avrei potuto evitarla. Too late.


shiny happy people.

Non ho potuto scegliere un viaggio solo, ho passato dei giorni bellissimi a Palermo e a Cabo, soprattutto per le persone meravigliose con cui ero.


obsessed.

Purtroppo sono ormai ossessionata dalle candele Diptyque.
Dico purtroppo perché  costano tantissimo ma insomma, ogni tanto ci sta.
La mia preferita è Pomander: sa di arancia, spezie e inverno. Mi piace tantissimo.


depressing lyrics.




“In your life there are a few places, or maybe only the one place, where something happened, and then there are all the other places.” 

Ho messo questa copertina ma potrei metterne molte altre.
Ho scoperto Alice Munro, un po' tardi: shame on me, ma adoro davvero il suo modo di scrivere.
Piano piano sto leggendo tutto e non posso che consigliarvi tutto ciò che ha scritto.


reasons why I never sleep. too many tv shows to watch.

Serie tv!
Ce ne sono davvero tante che mi piacciono ma quest'anno ho amato House of Cards e How To Get Away With Murder.
La prima merita tantissimo e sono in fremito per la terza stagione, non vedo l'ora.
La seconda ha la firma di quella pazza di Shonda -ti amo Shonda- e ha una protagonista che è la fine del mondo.

Questo è tutto!
Spero di non avervi annoiate e aspetto di vedere se abbiamo qualche preferito in comune!

With love,
S.


I prodotti indicati con * sono omaggi dei PR. Come sempre, le mie opinioni sono solo mie.