Today’s post is not an easy one to write, I’ll be honest.
We’re talking about a super hyped product and a really pricey one.
The worst part is that this isn’t available in Italy except for one store in Milan. Talking about something that I love so much without just saying “it’s amazing, buy it!” it’s going to be quite the task but I’ll do my best.

Il post di oggi non è semplice da scrivere, decisamente no.
Parliamo di un prodotto di cui si è parlato molto in passato, attorno al quale c’è un hype pazzesco.
Un prodotto che è anche estremamente costoso e che in Italia si può acquistare di persona solo nella Sephora all’interno del Brian&Barry Building a Milano che detiene l’esclusiva del marchio Hourglass.
La tentazione di dire solo “è bellissimo, compratelo!” c’è ma cercherò di essere un po’ più articolata e di giustificare il mio entusiasmo anche perché non è proprio economica -sui cinquanta euro-.






We’re talking about Hourglass’s Ambient Lightning Powder in the shade Dim Light.
There was a lot of talk about them when they came out, they were presented as finishing and lightning powders.
There’re six shades available and I have to say that picking one wasn’t too easy.
The most useful tool was a video by Josh Collier that I really recommend.
After tons of doubts I went for Dim Light, making it my christmas present to myself and buying it on Space NK.
The shade I’ve gone for looks like a light beige color in the pan that’s not too cool nor too warm.
It’s formulated to minimise imperfections and create that blur effect that’s so typical of photoshopped pics.
A little note on the shade. I really don’t think it alters my foundation shade, it doesn’t lighten or darkens it.
It’s quite close to my natural skin tone so maybe that’s why. I highly suggest you try it in store if you have the chance.
The texture of this powder is amazing, even softer that super soft Chanel’s Les Beiges.
I’ve used it in different ways and it never failed to amaze me.
I’ve used it on its own, just after my regular day cream.
Let’s get this straight: it’s definitely not a foundation.
Used by itself it makes my skin looks slightly better, just like I’ve just made a scrub or something like that.
If I wear some concealer on my dark circles and on my imperfections I can easily go out with just this on top.
It’s not its main purpose so I really don’t advice to buy it for this reason, you really need good skin to begin with.
Another secondary use is to set concealer in my eye area.
It’s not something I always do, you know how lazy I am. When I do it I love using this, I think it works really well.
Being such a finely milled powder it doesn’t cake the area, it brightens it and it sets concealer to perfection.
But let’s get to the main use for this great powder!
Used all over the face, on top of my foundation it’s just magical.
I take just a little bit of product with Real Techniques’s Powder Brush and I dust it all over my face.
Depending on which foundation I’ve used underneath the final effect slightly changes.
With every foundation it minimises imperfections and pores. It always lights my skin up, the glowyer the foundation under it the more accentuated is the lightning aspect.
It’s never excessive, it’s not like wearing an highlighter all over your face.
I’ve used it on my mom and it blurs fine lines, another great thing.
On my skin it makes foundation last more as well.
It’s not a setting powder nor a mattyifing one so if you have really oily skin please consider using this over your regular powder.
I love how this is never too obvious, even if you pile it up. I really hate those cake powders that make you look like you’ve rolled your face in flour.
The effect of this product on me last all day long in cold months but it fades after half day in the summer time.
I usually retouch it before going out at nigh and I’m back to my glowy self.
This works wonders under artificial lights, I’m telling you.
It already rocks with natural light but inside clubs and restaurants it’s even better.
I don’t know about you but it’s not unusual that I look at my hard worked for base while I’m out and gasp in horror at how flat and dull my face looks.
With this product this just doesn’t happen anymore.
Should you buy this? I’m not sure. I’d buy it straight away if I’d finish it but I don’t know how it may look on you and if it’d work so please try it before you buy it and read many many reviews about it!


Stiamo parlando della Ambient Lightning Powder di Hourglass nella colorazione Dim Light.
Se ne è parlato molto appena sono uscite, sono state presentate come ciprie per perfezionare la base e illuminare.
Ce ne sono sei disponibili e non vi nascondo che per me scegliere non è stato immediato.
Lo strumento che mi è stato più utile è stato questo video di Josh Collier che vi consiglio caldamente. 
Dopo diversi tentennamenti per natale ho deciso di regalarmi la versione Dim Light, acquistandola sull’e-store di Space NK.
La variante che ho io si presenta come un beige chiaro, né troppo caldo né troppo fredda.
È pensata principalmente per minimizzare le imperfezioni e creare quel bell’effetto *blur* che sembra ottenibile solo con l’aiuto di photoshop.
Una piccola considerazione sul colore. A me non pare proprio che alteri il colore del fondotinta, né schiarendolo né scurendolo. È anche vero che è sufficientemente vicino al tono della mia pelle quando non sono abbronzata, quindi potrebbe anche essere per quello.
Non so se una pelle molto più chiara della mia si nota.
Il consiglio sarebbe ovviamente quello di provarla sul viso ma capisco che data la scarsissima reperibilità sul territorio italiano ciò non sia facile.
Facciamo che se passate da Milano ci vediamo per un caffè e ve ne spolvero un po’ in faccia?
La texture di questa polvere è fantastica, tra le più morbide che io abbia mai toccato, anche più di quella cipria-bronzer iper morbidoso che è Les Beiges di Chanel.
L’ho utilizzata in diversi modi e mi ha sempre soddisfatta, ogni volta.
Mi è capitato di utilizzarla da sola, solo dopo aver messo la mia solita crema idratante.
Intendiamoci, non è neanche lontanamente paragonabile ad un fondo compatto.
Però utilizzata da sola dà quell’effetto di pelle leggermente migliorata, come se avessi appena fatto qualche mirabolante trattamento per la pelle.
Se metto un po’ di correttore sulle occhiaie ed eventualmente sulle imperfezioni posso tranquillamente uscire anche solo con questa, mi piace.
Non è comunque l’utilizzo principale, non vi consiglio di prenderla solo per utilizzarla così perché capisco che possa andare bene solo a determinate pelli abbastanza fortunate come la mia.
Un altro uso *secondario* è quello di usarla per fissare il correttore.
Non è un passaggio che faccio sempre, come già sapete. Sono banalmente molto pigra e fino a poco tempo fa non mi passava neanche per l’anticamera del cervello di fare una cosa così.
Quando mi decido a farlo però questa mi sembra davvero buona per questo scopo. È sottile e fissa bene il tutto, senza creare pieghe antiestetiche e illuminando la zona.
Ma passiamo al motivo principale per cui amo alla follia questa cipria.
Usata su tutto il viso, dopo il fondotinta, è magica.
Io ne prelevo poca con il powder brush della Real Techniques -lo amo, è uno dei pennelli che uso di più- e ne stendo giusto un velo su tutto il viso.
A seconda del fondotinta che ci metto sopra cambia leggermente l’effetto.
Con tutti i prodotti minimizza le imperfezioni e minimizza anche i pori. Illumina sempre il viso, più è glowy il finish del fondotinta più quest’effetto è enfatizzato.
Non è assolutamente eccessivo, non è come mettere un illuminante su tutto il viso.
L’ho utilizzata anche su mia madre e minimizza anche le rughe -poche: ditemi che è genetico e ne avrò poche anche io o corro a fare scorte di botox- che ha principalmente nella zona del contorno occhi. Non dico che scompaiano perché anche no ma è un buon alleato anche per quello.
Su di me fa durare di più anche il fondotinta, un altro grande pro.
Non è comunque una cipria *fissativa* quindi se vi lucidate facilmente non penso che possa essere sufficiente, potreste mettere questa sopra a una cipria opacizzante.
Un altro aspetto positivo è che non fa praticamente strato quindi anche se abbondate nulla di male.
Complessivamente non è un prodotto che si fa notare in negativo, io odio le ciprie che magari opacizzano alla perfezione ma che fanno effetto mascherone.
Su di me ci sono solo bonus positivi, senza che nessuno venga a chiedermi se ho messo la faccia nella farina.
L’effetto di questa cipria su di me dura tutto il giorno nei mesi freddi, garantendomi almeno l’apparenza di una bella pelle in ogni situazione.
Con il caldo dura decisamente meno, attorno alla mezza giornata. Mi capita di metterla la mattina per poi ritoccarla se devo uscire la sera ed essere soddisfatta del risultato.
Secondo me questa cipria dà il meglio di sè sotto le luci artificiali.
Se già alla luce normale mi fa apparire luminosa e minimizza i miei difetti sotto quelle artificiali è ancora meglio.
Non so voi ma quando mi capita di darmi una controllata mentre sono in qualche ristorante o locale puntualmente vorrei gridare in preda al panico, mi sembra spesso che la mia base  tanto curata sembri piatta e la mia faccia spenta e grigia.
Con l’aiuto di questo prodotto non succede più.
In definitiva avrete capito che per me questa cipria è qualcosa di quasi indispensabile.
Ve la consiglio? Non ne sono sicura. Intendiamoci, se avessi la certezza che su tutte voi funzionasse esattamente come su di me vi imporrei di tagliare centimetri di capelli e venderli sul mercato nero pur di averla subito.
Sapendo però quanto costa e la scarsa reperibilità vi consiglio assolutamente di leggervi tante review e poi eventualmente farci un pensierino.
Aspetto i vostri dubbi se ne avete!