Face primer can be addictive.
It's a product that instantly changes the way you look, giving us that extra something that's not achievable even if you follow a skincare routine with religious care.
Today we'll talk about Maybelline's Baby Skin primer, I've received them for testing purposes a while ago and now I can share with you my first impressions about it.


Il primer viso dà dipendenza.
È un prodotto che migliora istantaneamente l’aspetto della pelle, ci regala quel qualcosa in più che non riusciamo ad ottenere neanche seguendo religiosamente una routine di skincare.
Oggi vi parlo dei primer viso Baby Skin di Maybelline, li ho ricevuti da testare qualche tempo fa e per ora posso condividere le mie prime impressioni a riguardo.



There are two different kinds of primer in this range. My friend Bea told me that apparently just the first one is available worldwide so far and I don't know when and if it will. So well, keep this post in mind in case you'll travel to Italy this summer.
The blue one really reminds me of Benefit's PoreFessional. They have a similar purpose: minimising pores. On my skin they have the same effect, I don't have really evident pores and they both almost erase them.
The main difference is in the consistency, the Maybelline's primer has a lighter and more pleasant one, at least as far as I'm concerned.
It's almost gel like and it sinks in quite fast. The final result is an even canvas on which I can easily apply foundation.
On me this product minimises pores but doesn't improve the lasting power of base products.
I don't always feel the need to apply it all over my face, why suffocate my skin for no reason? I usually just apply it where I feel the need, mainly my nose.
The other primer is the fatigue eraser one, I'm not sure it's available outside Italy so bear that in mind.
There are two in this category, one for yellow undertones, Warm Apricot, and one for pink ones, Cool Rose.
This category is meant to lighten your complexion and counteract fatigueness.
I've mainly used the Warm Apricot one, perfect for my undertone.
It looks pretty yellowish out of the tube but it's transparent once applied.
The differences start to show even before I've applied foundation, brighter complexion and even skin.
Just like the other primer this is a great help to apply foundation, it makes everything smoother.
The main effect is how glowy it makes me look. In combo with Bourjois's CC Cream and Hourglass's powder I get a super luminous effect.
It makes every foundation last a little longer, so yay.
What's your relationship with face primer?

Ci sono due tipologie diverse in questa linea.
Quella del tubetto azzurro è presente in una sola variante ed è pensato per minimizzare i pori.
Ho subito pensato ad un altro primer in tubetto azzurro, il PoreFessional di Benefit. Anche quello pensato per minimizzare i pori, è nel mio stash da tempo.
Questo Maybelline ha effetti molto simili, io non ho pori troppo evidenti e quasi me li cancella.
La differenza principale sta nella consistenza, quella del primer Maybelline è più leggera e piacevole da applicare, quasi come se fosse un gel.
Questa caratteristica, oltre al rapidissimo assorbimento sulla mia pelle, lo rende perfetto da applicare prima del fondotinta, rende la pelle più liscia.
Su di me questo primer si limita a minimizzare i pori ma non mi aumenta la durata della base.
Non lo utilizzo sempre su tutto il viso perché sinceramente non ne sento il bisogno e mi sembra poco furbo non fare respirare la pelle senza motivo.
Mi limito quindi a metterlo sulle zone più problematiche per quanto riguarda i pori dilatati, principalmente il naso nel mio caso.
L’altra tipologia di primer è quella cancella fatica. Qui abbiamo due diverse varianti.
C’è il Warm Apricot -pensato per i sottotoni gialli- e il Cool Rose -per i rosa-.
Questi sono stati creati principalmente per illuminare il viso e, appunto, farlo apparire meno affaticato.
Io ho usato principalmente il Warm Apricot -quello giusto per il mio sottotono!- e vi parlerò di quello.
Nonostante si presenti come una crema giallina una volta applicato sul viso non colora.
Pur essendo trasparente la differenza si nota anche senza fondotinta, il viso è più luminoso e la pelle sembra più compatta.
Anche questo è una base perfetta per il fondotinta, applicarlo dopo l’assorbimento di questo primer è un piacere.
L’effetto principale è la luminosità che dà il viso. La mia combo preferita per un effetto super glowy è questo primer, la CC Cream Bourjois e la mia amata cipria Hourglass. Giuro che non sembro una lampadina dopo.
Mi fa durare anche di più tutti i fondi, è amore.
Questo secondo primer è decisamente il mio preferito tra quelli che ho avuto l’opportunità di provare, mi piace proprio.
Voi che rapporto avete con i primer viso?
Avete già provato i Baby Skin?


DISCLAIMER: Sponsored Post+Press Sample. As always, mine opinions are just mine.

Post Sponsorizzato+Press Sample. Come sempre, le mie opinioni sono solo le mie.
Maybelline Estate 2014