Eyebrows, eyebrows, eyebrows.
As you know they’re a really important aspect of my look, I’m always looking for ways to improve them.
They’ve always had quite a different shape among them -I know they have to be sisters and not twins but sometimes they look like they don’t even have the same parents- and because of some stupid over plucking they’re a little sparse in some points.
With the latest trends -did I hear you say Cara Delevingne?- we’re all tempted to throw our tweezers out of the window and that’s it.
But, if you care the listen to the words of an unexperienced beauty addict- please don’t over draw them if you’re not really good at it.
This doesn’t mean that we have to live with our eyebrows forever, of course not.
There are some excellent products out there that can definitely help us out.
One of them is Nars’s Brow Perfector.


Sopracciglia, sopracciglia, sopracciglia.
Come sapete sono uno dei punti del makeup a cui tengo di più, specialmente da qualche tempo.
Le mie sopracciglia hanno sempre avuto una forma abbastanza diversa tra loro e, a causa di qualche spinzettamento esagerato, non sono foltissime.
Con gli ultimi trend del periodo, qualcuno ha detto Cara Delevingne?, la tentazione di riempirle all’inverosimile e di gettare le pinzette dalla finestra c’è.
Però ecco, dal basso della mia inesperienza mi sento di dirvi di non esagerare nel disegnarle, specialmente se non avete un’ottima mano.
Non tutto è perduto in compenso, ci sono alcuni prodotti che possono aiutarci a dare un senso ai peli che ci rimangono.
Uno di quelli è il Brow Perfector di Nars.




I thought I’d found my holy grail with MAC’s Stud. I still think it’s an amazing product for my eyebrows and it always will be but well, I’ve found something even better.
A couple of word on its packaging before we break down the technical characteristics.
Nars’s Brow Perfector has a twist up packaging BUT it’s retractable, unlike MAC’s pencil.
I don’t know about you but this little detail makes me love it already.
The diameter of this stick is larger than MAC’s one.
Now, for the interesting part.
I didn’t think a lot when it came to the shade, I went straight to Suriname, the darkest in the range.
It’s darker than Stud, a really dark cool brown.
As you may already know I have black hair and black eyebrows but no, I don’t necessarily go for a black pencil when it comes to my eyebrows.
Actually, I have just one black eyebrow pencil but I’m not sure it’s the best color match despite my black eyebrows. Does this even make any sense? No, right?
Anyway, the darker the product, the easier it is to over do it.
I really need to use Suriname with a light light hand.
This shade is perfect for day and night, I think it makes a really natural look a little more special and it balances everything out if I go for bold lips and strong eyes.
The stick itself is a little larger than MAC’s one, as I’ve already told you. This can be both a good and a bad thing.
It means that I can easily cover larger areas when I’m in a hurry but it also means that taking care of the details can take me a little more time.
I have to say I’d rather spend a couple of extra minutes fixing my eyebrows rather than going crazy with my eyeliner.
Let’s face it, I’m hopeless with eyeliner anyway so I’d rather spend my time with something that can actually give me some results.
Once you get used to this the results are awesome.
The consistency isn’t too waxy, it doesn’t melt easily but it does put in place my messy eyebrows.
This lasts all day long on me, no matter how high the temperature, it’s still there once I remove my makeup.
Something that makes me love it WAY more than MAC’s one: it’s not over in a month.
I’ve used it for months and it looks almost new.
So yes, a great product that I wish I’d found earlier!
What’s the best product you’ve ever tried for your eyebrows?Pensavo di aver trovato il prodotto ideale nella Stud di MAC. Per me è un’ottima matita e lo rimarrà sempre però ecco, ho trovato anche di meglio in questa matita e in un’altra di cui vi parlerò quando l’avrò testata a dovere.

Facciamo una piccola nota sul packaging e sul formato, prima di andare avanti.
Anche questa è twist up come quella di MAC ma, a differenza dell’altra una volta tirata fuori può anche essere tirata giù.
Lo stick ha un diametro maggiore rispetto a quello della Stud.
Ma andiamo oltre alle caratteristiche fisiche, vi va?
Io per questa matita sono andata sul sicuro per quanto riguarda la colorazione e ho scelto Suriname, la più scura in assoluto.
Non è esattamente nera ma è più scura della Stud, un marrone freddo molto scuro. Io, come forse saprete già, ho i capelli neri. Di conseguenza anche le sopracciglia sono nere ma no, non necessariamente mi serve una matita nerissima.
Più è scura, però, più è facile ottenere un effetto eccessivo.
Con questa matita devo cercare di tenere la mano il più leggera possibile, cosa che non sempre mi viene facile.
In ogni caso per me questo colore è perfetto anche per tutti i giorni se vado sul semplice con il resto del trucco ed è perfetto per un look un po’ più drammatico quando decido che sì, oggi voglio che la gente mi guardi anche le sopracciglia.
Il fatto che lo stick sia più largo rispetto a quello della matita MAC per me è un’arma a doppio taglio.
Da una parte mi viene estremamente comodo per coprire un’area maggiore quando faccio di fretta ma allo stesso tempo non è semplicissimo curare i dettagli.
In ogni caso io preferisco passare un paio di minuti in più a sistemare le sopracciglia piuttosto che lanciarmi in super trucchi grafici con l’eyeliner.
Con l’eyeliner comunque non ho speranze, diciamoci la verità, quindi tanto vale dedicarmi a qualcosa con cui ho qualche possibilità di riuscita. 
Una volta presa la mano però si ottengono davvero ottimi risultati anche con questa matita.
La consistenza è cerosa ma non troppo, non si scioglie facilmente ma scrive con estrema facilità e grazie alla consistenza fissa proprio le sopracciglia stesse.
Su di me questo prodotto davvero tutto il giorno anche con temperature molto alte -vedi Cosmoprof-, ogni sera quando mi strucco c’è ancora.
Un ultimo aspetto che me la fa amare molto di più della matita MAC: non si consuma.
Cioè sì, si consuma, ma questa Nars ci mette decisamente di più, ve lo garantisco.
Nei mesi è diminuita davvero molto, l’ho potuto verificare tirandola fuori tutta -cosa che non vi consiglio di fare, c’è sempre il rischio che si spezzi e non è il caso-.
Sono entrambi brand decisamente poco economici ma se avete a cuore le vostre sopracciglia questo è un investimento che potreste pensare di fare.
Voi cosa usate per le vostre sopracciglia?
Qual è il prodotto migliore che avete provato per sistemarle?







With love,
S.