My Invented Country by Isabel Allende.
I like pretty much every book this author wrote, her words always fascinate me no matter what she talks about.

Il mio paese inventato di Isabel Allende.
Mi piacciono tutti i libri di quest'autrice, le sue parole mi affascinano sempre moltissimo a prescindere dal tema di cui parla.



This book speaks of Chile but not as it actually is but as it's lived by the author.
It's a very personal book, with intimate anecdotes.
It goes from extremely hilarious moments to deep, dramatic stories, drama that is inevitably part of the chilean history.
I did not expect to laugh with this book.
Allende often tells really sad stories, I happened to cry pretty often cry with her words rather than laugh. In this case, instead, I repeatedly found myself  laughing out loud while reading it, which honestly doesn't happen very often when I read.
The whole book has no real pattern nor a defined temporal sequence. This does not diminish -in my opinion, of course- the value of the book.
My Invented Country is a collection of memories and as such it presents itself.
Not a proper autobiography but a set of detailed memories comparable to the story that a mother could do to their children.
I loved it!

Questo libro parla del Cile. Ma non del Cile per com'è effettivamente -non solo perlomeno- ma per come è vissuto dall'autrice.
È un libro estremamente personale, con annedoti intimi.
Riesce a passare  da momenti esilaranti a racconti drammatici, dramma che fa inevitabilmente parte della storia cilena. 
Non mi aspettavo di ridere con questo libro. La Allende racconta spesso storie tristi, mi è capitato più spesso di piangere con le sue parole che di ridere. E invece mi sono trovata più volte a ridere ad alta voce mentre lo leggevo, cosa che non mi succede molto spesso quando leggo.
Tutto il libro non ha un vero e proprio schema nè una sequenza temporale definita. Ciò non diminuisce -secondo me- il valore del libro.
Il mio paese inventato è un insieme di ricordi e come tale si presenta.
Non un'autobiografia dettagliata ma un insieme di memorie paragonabili al racconto che una madre potrebbe fare a dei figli.
Mi è piaciuto tantissimo!

“Literary characters, like my grandmother's apparitions, are fragile beings, easily frightened; they must be treated with care so they will feel comfortable in my pages”