Slam by Nick Hornby.
A book by an author that I really like.
Incredibly this is not one of my tragic, heartbreaking stories: it's actually quite funny.


Tutto per una ragazza di Nick Hornby.
Un libro di un autore che mi piace moltissimo.
Incredibilmente non è una delle mie storie tragiche e strappalacrime: è addirittura divertente.


I don't think I've read many books whose stories are told from the point of view of an eighteen year old boy.
I've read a ton of novels starring grown mean and just as much with young women as main characters.
I'm not sure if this is my fault or a general lack in the literary world, what do you think?
Anyway this particular characteristic attracted me from the very first pages.
Sam, the main character, perfectly is just an average teenager.
He's not particularly smart nor particularly stupid, he doesn't do great stuff.
He loves music and skateboarding, has a good relationship with his mother and meets a girl he likes.
In addition to the story itself -I won't go into details because I reaaally don't want to spoil it for you! Just expect a couple of plot-twists- I really enjoyed the way this book was written.
Hornby has decided to let the main character talk in first person, making the whole novel highly enjoyable to read.
Sam is also extremely funny, not always on purpose.
Have you read something by Hornby?



Non credo di aver letto molti libri le cui storie sono raccontate dal punto di vista un diciottenne maschio.
Romanzi con protagonisti uomini adulti si, una marea e altrettanti con protagoniste giovani donne.
Non so se sia una mancanza mia o una mancanza del panorama letterario, in ogni caso questa caratteristica mi ha incuriosita fin dalle primissime pagine.
Sam, il protagonista, rispecchia alla perfezione il teenager *normale*.
Non è particolarmente intelligente né particolarmente stupido, non compie atti grandiosi.
Ama la musica e lo skate, ha una buona relazione con la madre e incontra una ragazza che gli piace.
Oltre alla storia in sè, di cui non vi voglio svelare nulla se non assicurarvi che vi riserverà sorprese inaspettate e non banali, ho apprezzato il modo in cui questo libro è stato scritto.
Hornby ha deciso di far parlare il protagonista in prima persona, risultando altamente gradevole alla lettura.
Sam è anche estremamente divertente, non sempre di proposito.
Sono una persona dalla lacrima facile, come sapete, ma non è altrettanto facile farmi ridere: giuro.
Un'ultima cosa: leggetelo in inglese. Come potete vedere io ho il libro in italiano ma recentemente ho letto sul kindle la versione originale ed è tutta un'altra cosa.
Mi rendo conto che non tutti abbiamo padronanza dell'inglese ma vi assicuro che è scritto in un inglese estremamente comprensibile e potrebbe anche essere un buon esercizio.
Avete letto qualcosa di Hornby?


“There are many differences between a baby and an iPod. And one of the biggest is, no ones going to mug you for your baby.”