Today's review is about a Nars lipstick that I absolutely love, Dressed to Kill.

La review di oggi parla di un rossetto Nars che amo proprio, Dressed to Kill.

I have a huge crush for this brand. After years and years of  sawing Nars's products exclusively online having them finally in a store close to me is gorgeous.
The products I've tried so far are really all great.
After this series of compliments (François, do I deserve a free lipstick? No, right?) let's move on to the actual product.
Dressed To Kill is a lipstick that's part of the this year spring collection and part of satin range.
It is not exactly the kind of color you usually see in spring collections but I love it and I'm using it very much anyway.
It's a very unique color, I've personally never seen anything quite like it.
I've googled a bit and I've read a lot of different definitions for it. According to my untrained eye is a very particular red that looks almost pink under certains lights with gold glitter.
Now, you know I'm not really a glittery person, right?
So you might wonder why I bough it and why I like it. You really can't see the glitter unless you decide to stand two inches away from my face, at an acceptable distance it just gives a beautiful reflection.
The texture is excellent, smooth and just soft enough.
I have to admit that for the first two seconds the glitter feels a little bit uncomfortable the feeling soon passes and it gets better soon enough.
The color is full and well pigmented by the first swipe, it immediately covers the color of my lips.
The lasting power positively surprised me. It lasts basically perfect for nearly six hours and even if I eat it doesn't completely disappear.
I really like this lipstick and I can not wait to try more shades!
How would you describe this color?


Mi sono presa una bella cotta per questo brand. Dopo anni e anni in cui ho visto i prodotti solo online averli finalmente a portata di mano è stupendo.
È una linea decisamente costosa, in Italia particolarmente, ma per quanto mi riguarda mi fanno venire voglia di smetterla di buttare soldi in prodotti carini che magari costano pochissimo ma che non mi soddisfano particolarmente.
Quindi, magari con l'aiuto di un bel 20% di sconto, vi consiglio davvero di dare una bella occhiata allo stand se avete voglia di farvi un bel regalo.
I prodotti che ho provato finora sono davvero tutti ottimi.
Dopo questa serie di complimenti (François, me lo merito un rossetto gratis? No vero?) passiamo al prodotto vero e proprio.
Dressed To Kill è un rossetto della collezione primaverile di quest'anno e fa parte della linea Satin.
Non è esattamente il genere di colore che si vede di solito nelle collezioni primaverili ma a me piace da morire e lo sto usando davvero moltissimo.
È un colore davvero unico ed è anche piuttosto difficile da rendere in foto.
In giro l'ho visto definito in tanti modi diversi, secondo il mio occhio non esperto è un rosso molto particolare con dei glitter oro.
Ora, sapete che non sono una persona troppo sberluccicosa, vero? 
Quindi potreste chiedervi perché l'ho preso e perché mi piace, anche. Non si vedono assolutamente a meno che voi non decidiate di venirmi a due centimetri dalla faccia, ad una distanza accettabile da solo un bellissimo riflesso.
La consistenza è ottima, scorrevole e morbida al punto giusto.
Devo ammettere che i primi due secondi i glitterini si sentono un pochino ma la sensazione passa subito ed è assolutamente confortevole.
Il colore è pieno e ben pigmentato dalla prima passata, copre subito il colore delle mie labbra.
La durata mi ha positivamente stupita. Dura praticamente intatto per quasi sei ore e anche se mangio resiste bene.
Mi piace tantissimo questo rossetto e non vedo l'ora di provarne altri!
Voi come definireste questo colore?








With love,
S.