Embers, by Sándor Márai.
My favorite person in the world told me to read this book and I'm very glad I did.



The theme is quite common, or at least it looks like it is.
Two boys, Henrik and Kondrad, with really different experiences spend their young life together, facing important events.
They meet again in a palace, skillfully described by the author, when they're already old and they talk about their past.
This books is about life.
Yes, I actually wrote that! It talks about love, friendship, envy, betrayal.
I loved the way this book is written: it makes you feel like you're part of the characters.
I highly recommend it, even if it's not the easiest book to read.
Do you follow other people advice when it comes to books?

Le braci di Sándor Márai.
La mia persona preferita mi ha consigliato questo libro e io sono molto felice di averlo letto.
Il tema è piuttosto comune, o perlomeno così sembra inizialmente.
Due ragazzi con esperienze di vita e sfondi sociali estremamente diversi, Henrik e Konrad, trascorrono parte della loro giovane vita insieme, affrontando diversi eventi molto importanti per entrambi.
Si reincontrano dopo quarantun'anni in un palazzo, meravigliosamente descritto dall'autore, quando sono ormai vecchi e parlano del loro passato.
Questo libro parla della vita.
Si, l'ho scritto davvero. Parla di amore, amicizia, invidia, tradimento.
Ho amato il modo in cui è scritto: vi fa sentire davvero parte dei personaggi. 
Lo consiglio davvero, anche se non è uno dei libri più semplici che io abbia letto.
Voi seguite i consigli degli altri in tema di libri?


“You would like to read, but somehow the rain gets into the book, too; not literally, and yet it really does, the letters are meaningless, and all you hear is the rain. You would like to play the piano, but the rain comes to sit alongside and play an accompaniment. And then the dry weather returns, which is to say there is steam and bright light. People age quickly.” 


With love,
S.